25 agosto 2019
Aggiornato 00:30
Emergenza immigrazione

Migranti litigano per un ventilatore e finiscono in ospedale

E' accaduto ad Artegna: protagonisti quattro cittadini afhgani e pachistani, tutti intorno ai 20 anni, ospiti in una struttura privata del comune pedemontano
Ancora migranti protagonisti di fatti di cronaca
Ancora migranti protagonisti di fatti di cronaca ANSA

UDINE - Ancora migranti protagonisti di un fatto di cronaca. Una lite tra migranti è scoppiata intorno alle 4.00 di mercoledì tra quattro cittadini afghani e pachistani, tutti intorno ai 20 anni, ospiti in una struttura privata di Artegna.

Secondo la prima ricostruzione della dinamica dell'accaduto, operata dai carabinieri della Compagnia di Tolmezzo, i profughi si sarebbero contesi l'utilizzo di un ventilatore presente nella struttura. Dalle parole sarebbero quindi passati alle mani, finendo la nottata all'ospedale di San Daniele. 

L'episodio fa seguito a quanto successo martedì sera a Udine che ha visto come protagonisti altri due migranti afghani, di 18 e 19 anni, che hanno cominciato a litigare al parco Moretti per futili motivi, inveendo anche contro un connazionale che cercava di riportarli alla calma e contro due runner italiani che facevano jogging nel parco e si erano avvicinati per verificare cosa stesse succedendo. Un carabiniere e due poliziotti sono rimasti feriti nel tentativo di calmarli, e i due sono stati processati per direttissima.