L'incontro

Serracchiani chiede ad Alfano di diminuire il numero di migranti in Fvg

«Siamo l'unica regione del Nord ad avere un flusso stabile di migranti direttamente dalle nostre frontiere - ha spiegato la governatrice - ed è quindi evidente che dobbiamo ricevere un'attenzione supplementare da Roma»

Troppi i migranti presenti in Fvg (© Diario di Udine)

UDINE - «Abbiamo fatto al ministro Alfano un quadro molto dettagliato della situazione dei richiedenti asilo in Friuli Venezia Giulia, ricevendo un ascolto attento che confidiamo si trasformerà rapidamente in provvedimenti operativi». Lo ha affermato la presidente della Regione Debora Serracchiani a Roma al termine di un incontro con il ministro dell'Interno Angelino Alfano, dedicato ai temi della sicurezza e dell'immigrazione, cui hanno partecipato anche il capo del Dipartimento Libertà civili e Immigrazione Mario Morcone, con l'assessore regionale all'Immigrazione Gianni Torrenti e il consigliere regionale Alessandro Colautti.

Serracchiani ha ribadito al ministro «la necessità che la quantità dei migranti accolti in regione sia proporzionata alle dimensioni e al numero degli abitanti, ciò che al momento non avviene. E' dunque un'esigenza reale del territorio che vi sia un rapido e consistente alleggerimento delle strutture di accoglienza, e che questa procedura divenga automatica».

«Siamo l'unica regione del Nord ad avere un flusso stabile di migranti direttamente dalle nostre frontiere - ha spiegato Serracchiani - ed è quindi evidente che dobbiamo ricevere un'attenzione supplementare da Roma. Dal punto di vista operativo proseguiranno rafforzati i contatti tra la Regione, il Commissario del Governo e il capo del Dipartimento Immigrazione del Viminale».