Iniziativa per garantire la sicurezza

Al Kirchtag di Villaco pattuglie miste italo-austriache

I poliziotti italiani indossano la divisa d'ordinanza, in modo tale da essere ben riconoscibili dai turisti del Belpaese, con compiti di supporto ai locali servizi di ordine pubblico e di prevenzione dei reati.

Polizia italiane e austriaca, insieme, al Kirchtag di Villaco (© LPD Kärnten)

UDINE - Per il secondo anno consecutivo, gli agenti della Questura di Udine, unitamente ai colleghi della polizia austriaca, sono presenti a Villach in occasione della tradizionale Villacher Kirchtag - Festa della Birra, che richiama nella cittadina d'oltralpe circa 400.000 persone, tra cui moltissimi italiani.

I tre operatori della Polizia di Stato della Questura di Udine, personale di comprovata esperienza nella materia di controllo del territorio e con ottima conoscenza della lingua tedesca, sotto l'egida dello Scip - Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia, indossano la divisa d'ordinanza, in modo tale da essere ben riconoscibili dai turisti italiani, con compiti di supporto ai locali servizi di ordine e sicurezza pubblica e di prevenzione dei reati.
Inoltre, proprio nel momento in cui si prevede il maggior afflusso di nostri connazionali, le pattuglie miste hanno lo scopo di garantire assistenza e informazione al pubblico, e un pronto intervento nelle attività di controllo del territorio.

Polizia italiane e austriaca, insieme, al Kirchtag di Villaco

Polizia italiane e austriaca, insieme, al Kirchtag di Villaco (© LPD Kärnten)

L'iniziativa rientra nel vigente accordo di cooperazione internazionale con l'Austria, in vigore dal 1997, che contempla inoltre la collaborazione tra i rispettivi uffici di collegamento delle zone di frontiera ed ha portato personale della polizia austriaca a Lignano Sabbiadoro, nel maggio scorso, per pattugliamenti congiunti organizzati in quella località in occasione delle festività della Pentecoste.