Il commento dell'assessore Teghil

Restyling per le scuole di Udine: cantieri aperti per 4 milioni di euro

Interventi per la sostituzione di serramenti e coperture, per la realizzazione di nuova pavimentazione, per nuovi accessi in sicurezza nelle strutture

Il cantiere all'Uccellis (© Provincia Ud)

UDINE - Sono in pieno svolgimento alcuni interventi di manutenzione straordinaria nelle scuole superiori della città di Udine dove si concentra la maggior parte degli studenti della Provincia. Saranno oltre 14 mila su un totale di 22 mila iscritti, infatti, i ragazzi che a settembre ritorneranno sui banchi delle scuole superiori del capoluogo, dove sono in corso adeguamenti e sistemazioni per ottimizzare la funzionalità degli spazi, la sicurezza e migliorare l’efficienza energetica. Oltre 4 milioni 300 mila euro l’importo complessivo dei lavori in corso. «Dopo anni di stasi per effetto del patto di stabilità, ma anche di rallentamenti causati dai ritardi di visti ministeriali prima e autorizzazioni della Regione poi – spiega l’assessore provinciale all’edilizia scolastica Carlo Teghil - procediamo con slancio nell’interesse degli studenti ma anche dell’economia locale coinvolta in queste realizzazioni».

Serramenti e coperture
E’ in corso la sostituzione della seconda tranche di serramenti allo Zanon che interessa 70 finestre nel corpo nord (primo, secondo e terzo piano ma anche i laboratori prospicenti il liceo Marinelli), nel corpo centrale (primo e secondo piano dove si trovano altri laboratori) ma anche nel piano terra posto di fronte a piazzale Cavedalis dove sono collocati gli uffici. L’intervento prevede anche l’installazione di tende parasole all’esterno delle superfici vetrate per impedire un eccessivo irraggiamento e quindi surriscaldamento dei locali nei mesi caldi e per favorire una maggiore sicurezza all’interno delle aule. L'investimento è di 500 mila euro ed è sostenuto tramite fondi Bei.
Stessa fonte di finanziamento per i lavori in corso al Ceconi (510 mila euro) dove è in piena operatività il cantiere per la sistemazione della copertura (lato via Foscolo e angolo via Manzoni) e per la sostituzione degli infissi in legno e il rifacimento dei prospetti della facciata prospiciente via Ciconi; manutenzione alla copertura anche al Copernico dove saranno realizzati nuovi impianti di ventilazione per l’aula magna, sempre con Fondi Bei (220 mila euro).
E’ di 700 mila euro, invece, l’articolato intervento al Deganutti per l’adeguamento edile e impiantistico necessario all’ottenimento del certificato di prevenzione incendi. Saranno rifatti i servizi igienici e realizzati rivestimenti antincendio nelle aule del piano terra (corpo sud).

Pavimentazione nuova per le palestre
In pieno svolgimento i lavori nella palestra dell’Uccellis – sede di via Crispi dove sarà rifatta la nuova pavimentazione, sostituiti i servizi igienici e installati nuovi corpi illuminanti. Parquet nuovo anche nella palestra maschile del Marinelli, interventi alla copertura e installazione di nuove lampade in quella femminile. 240 mila euro l’investimento complessivi per i tre lavori.

Accessi in sicurezza e verifiche ai solai
Con una spesa di 49 mila euro saranno realizzati accessi in sicurezza dal nuovo terminal studenti di via della Faula al centro studi. I percorsi si diramano dal piazzale antistante la palestra di via Aspromonte: da qui, in direzione Malignani, sarà posizionato un cancello scorrevole (apertura e chiusura a cura della scuola) e successivamente realizzato un passaggio (larghezza 3 metri) che, attraversando l’area della palestra esterna coperta, conduce i ragazzi all’ingresso dell’istituto. In direzione Zanon/Marinelli, sempre dal piazzale di via Aspromonte, si provvederà al completamento del marciapiede per l’accesso al cortile interno dei due istituti. Non solo. Sarà asfaltata anche parte della strada di accesso al complesso del Marinoni da via della Faula. Nel piazzale della palestra di via Aspromonte sarà anche realizzato un deposito per le biciclette.
Il monitoraggio (280 mila euro) riguarda immobili con particolari caratteristiche e complessità costruttive. Oggetto delle ispezioni a Udine il liceo Stellini, l’Iti Malignani, l’Uccellis (sede di via Crispi), il Ceconi, il Deganutti.

Cantiere Uccellis
Continua l’intervento riavviato nel mese di maggio (durata complessiva di 630 giorni) per un investimento di 1 milione 800 mila euro che consiste in lavori di ristrutturazione edile e impiantistica del 1° lotto (ala sud, ovest e parte est del chiostro) attraverso opere di rinforzo strutturale alle murature e ai solai per conseguirne l’agibilità statica e ai fini dell’antincendio. Obiettivo è l’agibilità in funzione antisismica. Oltre alle sottofondazioni di rinforzo è previsto il rifacimento del manto di copertura, nuovi intonaci e controsoffitti. Per quanto riguarda la parte impiantistica verranno realizzati ex novo impianti elettrico, idrico e termosanitario. Inoltre, 40 mila euro aggiuntivi saranno impiegati per la sostituzione della rete fognaria e gas.