Bollino rosso

Code e rallentamenti in aumento sulla A4 Venezia-Trieste

Tre i chilometri di coda in direzione Trieste, 2 alla barriera del Lisert. 200 gli uomini impegnati da Autovie Venete

Giornata di code e traffico in autostrada (© Diario di Udine)

UDINE - Code e rallentamenti in aumento sulla A4 Venezia-Trieste a causa di una serie di tamponamenti, accaduti in sequenza nel tratto compreso fra Portogruaro e Latisana poco dopo le 18. L’ultimo, successo in prossimità dell’area di servizio di Fratta (in direzione Trieste) ha visto coinvolti più veicoli e ha quindi determinato una immediata congestione del traffico. 

Tre i chilometri di coda che si sono formati (alle 18 e 15) e notevoli i rallentamenti su tutto l’asse autostradale, sempre in direzione Trieste. Alla barriera di Trieste Lisert la coda è attestata sui 2 chilometri circa, in uscita. Complessivamente la giornata di sabato, dal punto di vista dei transiti, registra un leggerissimo calo (-0,92%) rispetto a sabato scorso, giornata dai numeri elevatissimi, dovuti però alla chiusura dell’autostrada in Slovenia per la visita del presidente russo Putin. 
Alle 17 le uscite ai caselli registravano, rispetto a sabato scorso un incremento del 13,46% alla barriera di Trieste Lisert, + 13,39% al casello di Villesse mentre in leggera flessione risultano Latisana (- 3,22%) e San Stino (-17,18%). Aumentano anche le uscita a San Donà di Piave + 5,40.

Da non sottovalutare però, che durante tutta la settimana il traffico è stato sempre molto intenso tanto che ai caselli balneari si sono registrati spesso rallentamenti in uscita. E’ probabile, quindi, che molti – quelli che potevano – siano partiti in anticipo.
Una situazione ampiamente prevista che la Concessionaria ha affrontato potenziando il personale (oltre 200 persone in servizio sulle 24 ore) e distribuendo in modo strategico sul territorio sia i soccorsi meccanici, sia i presidi di ‘pronto intervento’. In situazioni come queste, infatti, diventa essenziale intervenire nel tempo più breve possibile per rimuovere veicoli incidentati o fermi per un guasto meccanico e, in caso di guasti agli impianti, ripararli rapidissimamente. Fondamentale anche il ruolo dell’informazione, dai pannelli a messaggio variabile che consigliano l’uscita a un casello prima di quello intasato, alla app ‘AutovieTraffic’, che permette di verificare in tempo reale la situazione su tutta la rete, fino all’account Twitter @AutovieTraffico che fornisce gli aggiornamenti minuto per minuto.