Un occhio elettronico sorvolerà gli impianti

Enel controlla 1.400 km di linee in provincia di Udine

Riduzione delle interruzioni di corrente e miglioramento della qualità del servizio elettrico: sono gli obiettivi dell'attività di monitoraggio

Controlli aerei per le linee di Enel (© ANSA)

UDINE - Riduzione delle interruzioni di corrente e miglioramento della qualità del servizio elettrico: sono gli obiettivi di Enel, espressi nella nuova campagna 2016 di ispezioni eliportate di E-Distribuzione, partita in provincia di Udine per verificare lo 'stato di salute' delle proprie linee elettriche.

Sotto osservazione, fino al 20 ottobre, 1.400 chilometri di linee elettriche di media tensione del territorio della provincia friulana. L'occhio elettronico sorvolerà tutti gli impianti aerei per rilevare eventuali anomalie sulle linee di E-Distribuzione.

«Il controllo aereo della rete elettrica - sottolinea Luca Tanzi, responsabile Esercizio Rete E-Distribuzione Triveneto - è un'attività fondamentale per garantire continuità e qualità del servizio elettrico. E' una tipologia di intervento che presenta molti vantaggi e che negli anni ci ha permesso di ridurre i tempi per i controlli, aumentando l'accuratezza ed evitando ai cittadini interruzioni programmate».