Presentata denuncia ai carabinieri di Feletto

Va a correre sull'ippovia e le rubano la borsetta

E' successo tra Tavagnacco e Pagnacco. I ladri hanno rotto il vetro dell'auto lasciata nel parcheggio. L'appello della donna: «Aiutatemi e ritrovarla. Dentro c'è tutta la mia vita»

L'ippovia tra Tavagnacco e Pagnacco (© Diario di Udine)

TAVAGNACCO – Terminata una giornata di lavoro, cosa c’è di meglio di una corsetta scaccia stress? Deve avere pensato la stessa cosa Evelina, giovane runner che mercoledì ha scelto l’ippovia che collega Pagnacco a Tavagnacco per chiudere al meglio la giornata.
Fino a qui nulla di strano. Parcheggiata l’auto e nascosta la borsa nel bagagliaio, ha cominciato a correre. Peccato che qualcuno la stesse osservando, e vedendola allontanarsi, ha pensato bene di vedere cosa ci fosse in quella borsetta.

Il malintenzionato si è avvicinato all’auto, ha rotto il lunotto posteriore e si è impossessato della borsa. Al ritorno dalla corsa, per Evelina è stato uno shock trovare l’auto con il vetro infranto. Soldi, documenti e oggetti personali contenuti nella borsetta: tutto sparito. «Dentro c'è tutta la mia vita», ha scritto Evelina su Facebook, lanciando un appello tra i suoi amici.
«Mi hanno spaccato vetro dell'auto per rubarmi dal bagagliaio la borsa. Sicuramente è stata buttata via e vi chiedo per cortesia se trovate una borsa bianca e grigia a scacchi con foulard colorato di avvertirmi».

Se qualcuno di quelli che frequentano l’ippovia dovesse imbattersi nella borsetta descritta da Evelina più rivolgersi alla redazione del Diario di Udine oppure ai carabinieri della stazione di Feletto Umberto (che hanno raccolta la testimonianza e la denuncia della donna).