Musica in Castello domenica 14

Ferragosto a Udine: un lungo weekend fra arte e divertimento!

Collezioni permanenti ed esposizioni temporanee aperte per tutto il fine settimana mentre nel lunedì di Ferragosto è in programma un'apertura straordinaria di tutti i musei del Castello

Molti appuntamenti a Udine per Ferragosto (© shutterstock | Roberta Patat)

UDINE - Arte, cultura, musica, sport e tanto divertimento. In vista del lungo weekend di Ferragosto Udine si prepara a offrire un ricco programma di eventi e attrazioni, all'insegna della scoperta culturale, ma anche dell'intrattenimento. Per tutto il fine settimana le strutture museali e le esposizioni del Comune di Udine saranno aperte al pubblico con il normale orario estivo dalle 10.30 alle 19. Nella giornata di Ferragosto l'amministrazione comunale e i Civici Musei garantiranno poi un'apertura straordinaria (sempre dalle 10.30 alle 19) di tutte le strutture museali del Castello: il museo Archeologico, il museo del Risorgimento, la Pinacoteca d’Arte Antica e la sezione Disegni e Stampe.

Serata musicale in castello il 14
Inoltre proprio il piazzale del Castello ospiterà, domenica 14 agosto, una serata a base di musica e divertimento. In occasione dell’Europeo di basket Fiba under 16 femminile, Homepage Festival, in collaborazione con Urban Garden Partycon e con il sostegno del Comune di Udine e della Regione, proporrà un grande evento per festeggiare la vincitrice del torneo e tutte le altre 15 squadre partecipanti. La festa, inserita nel programma di UdinEstate, inizierà alle 19 con la distribuzione gratuita di anguria per tutti, seguita da un picnic in compagnia. Dalle 20.30 spazio alla musica live, con un acoustic corner sul quale si alterneranno gli artisti Matteo Pascotto, Francesca e Luca, Aurora Rays e Paolo Ius. A chiudere la serata sarà il dj set di Crncls, che scatenerà le danze insieme con le 192 atlete dell’Europeo.

La proposta culturale
Grande protagonista dell’offerta culturale ferragostana sarà quindi l’area museale del Castello, facilmente raggiungibile anche grazie al servizio gratuito di bus navetta da piazza Libertà (attivo sabato e domenica dalle 10.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 18.30). Qui i visitatori potranno scegliere tra diverse proposte, a partire dalla mostra temporanea «Mense e banchetti nella Udine rinascimentale», esposizione ospitata nel museo Archeologico che raccoglie numerosi reperti, soprattutto ceramici, rinvenuti nel corso delle tante ricerche archeologiche e i ricettari dell’epoca, testimonianze di usi e rituali nei banchetti e nelle tavole della Udine del XV e XVI secolo. Partendo dalle scoperte archeologiche e dal ricco patrimonio culturale della città, il percorso illustra cibi, libri, suppellettili e rituali dei nobili friulani tra Quattrocento e Cinquecento. La mostra resterà aperta fino al 18 settembre.

In Pinacoteca
Sempre nel complesso del Castello si potrà visitare la Pinacoteca, che costituisce il primo nucleo, ottocentesco, delle raccolte museali, e documenta lo svolgimento della pittura in Friuli dal Trecento alla metà dell’Ottocento. L'itinerario si snoda attraverso 13 sale con dipinti di Domenico da Tolmezzo, Vittore Carpaccio, Pellegrino da San Daniele, Giovanni Antonio Pordenone, Pomponio Amalteo fino a Palma il Giovane, Bombelli e naturalmente Giambattista e Giandomenico Tiepolo. Per chi volesse ammirare i capolavori tiepoleschi anche il museo diocesano e le Gallerie del Tiepolo osserveranno per tutto il lungo ponte – Ferragosto compreso – il normale orario di apertura, dalle 10 alle 13 e dalle 15 alle 18. Oltre al museo del Risorgimento e al museo Archeologico, il compendio del Castello ospita anche il museo della Fotografia, che raccoglie immagini ottocentesche e novecentesche dei maggiori fotografi operanti in Friuli come Pignat, Bujatti e Brisighelli, e altre collezioni normalmente consultabili su prenotazione: le Raccolte Numismatiche, le Gallerie di Disegni e Stampe, le Raccolte di Scultura e Gipsoteca.

Paradoxa
Sia sabato 13 sia domenica 14 saranno aperte anche tutte le altre strutture museali cittadine. A Casa Cavazzini si potrà visitare l'esposizione «Paradoxa», mostra che riunisce cinque degli esponenti più rappresentativi dell’arte contemporanea giapponese, con in più il site specific di Tatzu Nishi in piazza Libertà, per la prima volta in Italia. Organizzata dai Civici Musei del Comune di Udine e curata da Denis Viva, l'esposizione resterà aperta al pubblico fino al 28 agosto.

Al museo Etnografico
Per chi fosse interessato ad approfondire la cultura, i mestieri e il folklore friulano il museo Etnografico sarà aperto, sempre dalle 10.30 alle 19, con le proprie collezioni e mostre, che attualmente includono anche le esposizioni temporanee «Il filo capovolto» e «#Numbers – Dalla maschera al volto». Qui i visitatori possono scoprire tutto della vita tradizionale friulana, spaziando dagli oggetti della vita quotidiana alle maschere, dai giochi alla musica e allo spettacolo. Le collezioni si sono formate in gran parte grazie alla sensibilità di privati e sono costituite da manufatti molto diversi: dalla cultura ergologica e del mondo contadino alla vita domestica popolare e signorile, dall’artigianato alla scienza, dal costume alla moda. Attualmente i fondi «Gaetano Perusini – Lea D’Orlandi» e «Luigi e Andreina Ciceri» costituiscono i nuclei portanti delle collezioni etnografiche.

In piscina
Anche chi resterà in città, comunque, potrà optare per un tuffo e una nuotata: la piscina del Palamostre, in via Ampezzo, resterà aperta il sabato dalle 10 alle 20.30 e con orario festivo dalle 10 alle 19.30 sia per la giornata di Ferragosto sia la domenica. Apertura assicurata anche per l’impianto natatorio di via Pradamano, che sarà sempre accessibile dalle 10 alle 14. Per informazioni: Punto Informa (0432-1273717-718), Casa Cavazzini (0432 1273772), castello (0432 1272591), museo Etnografico (0432 1272920).