Calcio femminile

Il Tavagnacco è tornato al lavoro

Le calciatrici gialloblu si sono ritrovare sul campo di Adegliacco per il primo allenamento diretto da mister Amedeo Cassia. Molti i volti nuovi nello staff tecnico

Primo allenamento per l'Upc Tavagnacco (© Upc Tavagnacco)

TAVAGNACCO - E’ cominciata la stagione dell’Upc Tavagnacco. Le calciatrici gialloblu si sono ritrovare sul campo di Adegliacco per il primo allenamento diretto da mister Amedeo Cassia. Insieme a lui il nuovo preparatore atletico Paolo Paveglio, il nuovo preparatore dei portieri Alessandro Romano e il massaggiatore Mario Materassi. Nuova anche la team manager, Milena Ceschia.
A dare il benvenuto alle ragazze c’erano il vicepresidente del Tavagnacco Vincenzo Picheo e il direttore sportivo Francesco Pravisani.

Volti nuovi nello staff tecnico
Accanto alle storiche giocatrici gialloblu e alle giovani promesse ‘promosse’ dalla Primavera, due i volti nuovi al primo allenamento: Rachel Mensah, di ritorno dal prestito all’Udinese femminile, e Siojli Pugnetti, proveniente dal Pordenone.
Fino all’inizio del campionato, previsto per il primo ottobre (sarà la 16esima stagione consecutiva in serie A per il Tavagnacco), la squadra si allenerà cinque volte al giorno, anche in preparazione dell’esordio stagionale in Coppa Italia, con la doppia sfida contro l’Udinese femminile il 28 agosto e il 4 settembre.

Le parole di mister e ds
«C’è una grande voglia di ricominciare a lavorare – ammette mister Cassia –. Quest’anno ripartiamo da zero ed è per questo che non ci aspetta una stagione semplice. Ma La squadra è formata da un blocco solido costituito da quelle ragazze che nelle ultime stagioni hanno dato tanto ai colori gialloblu. Toccherà a loro fare da chioccia alle più giovani, molte delle quali si affacciano per la prima volta in serie A».
Il direttore sportivo Pravisani è fiducioso: «Sono certo che il lavoro del mister saprà dare risultati importanti, mixando nella maniera giusta le giocatrici più esperte con quelle più giovani. Credo molto in questo progetto e sono convinto che molte delle nostre giovani potranno fare un salto di qualità nella prossima stagione».

Brumana in campo a tempo record
Tornata ad allenarsi a tempo record, a soli due mesi dall’operazione al legamento crociato del ginocchio, la capitano Paola Brumana. «Mi sono operata il 16 giugno, quindi esattamente due mesi fa – racconta la numero 10 gialloblu – . I medici mi hanno dato l’ok per svolgere insieme alla squadra tutta la parte fisica. Sulla stagione spero che ci sia entusiasmo e voglia di divertirsi tra le ragazze: se restiamo unite e ascoltiamo le indicazioni del mister – conclude – sono convinta che potremo toglierci un sacco di soddisfazioni».