Il re dei 400 tornerà in Friuli nelle prossime settimane

L'oro di Wayde Van Niekerk è 'made in Friuli'

L'atleta sudafricano che ha polverizzato il record del mondo sui 400 metri si è allenato a Gemona nell'ambito del progetto ‘SportLand'

Il sudafricano Wayde Van Niekerk (© ANSA)

GEMONA – Ha vinto una medaglia d’oro alle Olimpiadi di Rio, strappando anche il nuovo record del mondo a un mito come Michael Johnson. Lui è Wayde Van Niekerk, portacolori del Sudafrica, già campione del mondo di specialità a Pechino 2015, che l’olimpiade l’ha preparata a Gemona. Van Niekerk, infatti, è uno degli atleti inseriti nel progetto ‘SportLand'.

L’atleta sudafricano si allena in Friuli dal 2012 e a Gemona ha trovato una seconda casa, dove riesce a prepararsi al meglio in tranquillità e senza pressioni. Il re dei 400 tornerà in Friuli nelle prossime settimane (indicativamente il 20 agosto), dando lustro ancora una volta alla cittadina pedemontana e potendo sfoggiare l’oro conquistato a Rio! Un altro successo (di immagine) targato Enzo Cainero.