La disavventura

Ragazzini del Donatello intossicati in Carnia

Durante una permanenza di qualche giorno a Sutrio, 11 calciatori in erba sono finiti in pronto soccorso per una sospetta intossicazione alimentare. Stanno tutti bene

Alcuni giovani calciatori del Donatello (© Donatello Calcio)

UDINE – Trasferta movimentata per alcuni giovani calciatori del Donatello. Durante una permanenza di qualche giorno nel comune carnico di Sutrio, infatti, 11 calciatori in erba sono finiti in pronto soccorso per una sospetta intossicazione alimentare. Tutti lamentavano gli stessi sintomi: vomito, nausea e in qualche caso anche dissenteria. I ragazzi (under 14) sono stati dimessi senza problemi. Però lo spavento è stato grande, sia da parte dei dirigenti della squadra che delle famiglie.

Il Donatello era in Carnia per affrontare una squadra del Campionato carnico. Volendo fare le cose con calma si era deciso di trascorrere qualche giorno in montagna, per un breve ritiro sportivo. Qualcosa, però, è andato storto e a causa di una cena a base di prodotti avariati (probabilmente uova o derivati del latte) alcuni dei ragazzi sono stati male. Ora sono in corso gli accertamenti da parte delle autorità sanitarie per fare chiarezza sull’accaduto.

Anche perché altre otto persone non collegate al Donatello, ma provenienti sempre dalla zona di Sutrio, si sono presentati al Pronto soccorso, la notte scorsa, con gli stessi sintomi accusati dai calciatori.