Cronaca | La tragedia

Va a funghi ma scivola in un canalone. Morto 49enne carnico

La vittima si chiama Nicola Straulino, residente a Priola di Sutrio. Da sabato pomeriggio non si avevano più sue notizie. Il suo corpo trovato dal Cnsas nella notte

Tragedia in Carnia per un cercatore di funghi
Tragedia in Carnia per un cercatore di funghi (Adobe Stock)

SUTRIO - Un cercatore di funghi di Priola di Sutrio, Nicola Straulino di 49 anni, è morto in un incidente in montagna avvenuto non lontano da malga Tamai, nel comune friulano dove l'uomo abitava.

L'allarme era scattato nella tarda serata di venerdì, quando Straulino - un cacciatore ed escursionista esperto che conosceva molto bene la zona - non era rientrato. Le ricerche sono state effettuate dai tecnici del Soccorso alpino di Forni Avoltri e dai militari della Guardia di Finanza di Tolmezzo. Attorno a mezzanotte il corpo dell'uomo è stato individuato in fondo a un canalone nel rio asciutto Zupigne, dove era caduto dopo essere scivolato per decine di metri. In zona sì e giunti grazie alle indicazioni fornite da un'unità cinofila. I soccorritori si sono calati con la corda ma hanno soltanto potuto constatare il decesso dell'escursionista.

Il recupero della salma è avvenuto solo all'alba grazie all'elicottero della Protezione civile regionale Fvg. Il corpo è stato trasferito nell'obitorio del paese.