All'Olimpico

L'Udinese comincia con una batosta: sconfitto 4 a 0 dalla Roma

​​​​​​​Al 64' Danilo atterra Dzeko in area, De Marco non ha dubbi e indica il dischetto del rigore: Perotti si incarica delle battuta e spiezza Karnezis. Dopo il gol i bianconeri crollano

Comincia con una pesante sconfitta il Campionato dell'Udinese (© Udinese)

UDINE - Comincia con una pesante sconfitta, sicuramente più pesante dei demeriti, il campionato dell'Udinese. Il 4-0 non lascerebbe spazio a troppe argomentazioni, ma l'Udinese vista nel primo tempo e crollata solo dopo due calci di rigore, lascia ben sperare. Non e' all'Olimpico che bisogna fare punti a tutti i costi.

Iachini sorprende lanciando dal primo minuto Ali Adnan, appena rientrato dalle Olimpiadi, e Hallfredsson. Novita' anche nel terzetto di difesa con Heurtaux e Samir ai lati del capitano Danilo.
L'Udinese parte bene. Tiene il campo e prova subito a impensierire la retroguardia giallorossa. Al 6' è Hallfredsson a pennellare dalla sinistra un pallone per la sponda di Zapata. Provvidenziale la chiusura di Manolas sull'accorrente De Paul. Al 10' un destro dalla distanza di Bruno Peres costringe Karnezis alla respinta con i pugni. Subito dopo è ottima la chiusura di Danilo su Dzeko, servito da Emerson con un cross basso molto insidioso.
Al 15' altro pericolo per i bianconeri: Salah affonda nella difesa e dal fondo serve Dzeko. Il bosniaco calcia alto da buona posizione.

La partita è vivace, l'Udinese risponde colpo su colpo. In due minuti Widmer si procura tre opportunità, la prima al 16' quando toccato da Emerson cade in area, per De Marco tutto regolare. Un minuto dopo lo svizzero si vede deviare involontariamente a lato da De Paul una buona conclusione. Infine al 18' dopo una incursione sulla destra entra in area e serve Zapata, il colombiano calcia ma trova il muro di Manolas. E' un buon momento per i bianconeri. Ali Adnan al 19' crossa dalla sinistra costringendo ancora l'onnipresente Manolas all'anticipo su Zapata.
Widmer è sicuramente il piu' positivo e propositivo dell'Udinese. Al 28' costringe El Shaarawy alla copertura difensiva su un cross di Adnan indirizzato biondo laterale destro.
Al 34' la Roma non sfrutta bene un conropiede: Salah sbaglia l'ultimo tocco per El Shaarawy. Si salva la retroguardia guidata da capitan Danilo.  Cresce la Roma, anche se non crea particolare situazioni di pericolo. Al 37' De Paul alleggerisce la pressione con un tiro dalla distanza che finisce sul fondo.
Il primo tempo si chiude dopo un minuto di recupero con l'Udinese in avanti: cross di Zapata raccolto da De Paul ma il sinistro al volo dell'argentino finisce molto lontano dalla porta difesa da Szczesny.

Si ritorna in campo con gli stessi ventidue del primo tempo. La Roma assume subito un atteggiamento piu' spregiudicato e aggressivo. Ancora sofferenza al 50' quando Adnan salva l'Udinese spedendo in angolo un pallone che stava per arrivare a Salah dopo una sponda di Dzeko. Al 51' Heurtaux si accascia dolorante in area di rigore e chiede il cambio. Il francese era stato toccato duro nel primo tempo. Non ce la fa a rimanere in campo. Entra Angella. Al 54' 'San' Karnezis si supera con un favolosa parata su conclusione potente di Dzeko a colpo sicuro. La Roma spinge e l'Udinese arretra troppo nella sua meta' campo. Subito dopo, al 57', Spalletti richiama in panchina El Shaarawy e inserisce Perotti.
Al 61' si vede il nuovo entrato Perotti: azione personale e palla scaricata a Salah i cui sinistro sfiora il palo.
Al 64' Danilo atterra Dzeko in area, De Marco non ha dubbi e indica il dischetto del rigore: Perotti si incarica delle battuta e spiezza Karnezis. Danilo, per il fallo, finisce sul taccuino dell'arbitro.

L'Udinese non riesce a reagire, ci pensa pero' Szczesny al 66' a regalare un brivido svirgolando un retropassaggio di Manolas. Al 68' Iachini decide di gettare nella mischia Penaranda, gli fa posto De Paul.
Mentre l'Udinese prova a riorganizzarsi, la Roma in contropiede confeziona l'azione che porta al raddoppio. Salah lanciato in velocita' da Perotti prende d'infilata la difesa, Badu lo raggiunge e c'e' un contatto. Salah 'vola' e De Marco assegna il secondo penalty della serata. Siamo al 75'. Dal dischetto Perotti segna il 2-0. 
La Roma dilaga: all'82' segna Dzeko sugli sviluppi di una azione sull'asse Paredes - Nainggolan. E' il 3-0. Due minuti dopo, arriva anche il 4-0 e lo segna Salah, bravo a ribadire in gol un suo colpo di testa respinto da Karnezis. Risultato troppo pesante per l'Udinese. Si torna a casa con il pensiero gia' rivolto all'Empoli, avversario della seconda giornata alla Dacia Arena.