Il caso trattato era definito ad alto rischio

Nasce e Gemona l’innovativa tecnica odontoiatrica per i pazienti con epatite C

La rivista scientifica ‘International Journal of Oral Health and Medical resarch’ ha pubblicato nel mese di giugno un articolo, in cui viene sottolineata la validità scientifica del metodo

Da Gemona la tecnica odontoiatrica arriva alla rivista 'International Journal of Oral Health and Medical resarch’  (© AdobeStock | fotoinfot)

GEMONA – Nasce a Gemona un innovativo protocollo per il trattamento odontoiatrico dei pazienti affetti da epatite C, messo a punto da Odontosalute. La rivista scientifica ‘International Journal of Oral Health and Medical resarch’ ha pubblicato nel mese di giugno un articolo, in cui viene sottolineata la validità scientifica del metodo 'Odontosalute’, applicato e messo a punto dal Centro ricerche del gruppo diretto da Riccardo Sirello (medico chirurgo odontoiatra), su di un paziente di 58 anni, definito ad alto rischio, poiché affetto dal virus dell'epatite C e in terapia con due farmaci: interferone e ribavirina. 

Il paziente
«Nel caso in questione - spiega Sirello - abbiamo eseguito l’estrazione di 6 denti e l'inserimento di 4 impianti, in un solo tempo chirurgico. Il paziente, affetto da epatite C, era in cura, con due farmaci che abbassano notevolmente le difese immunitarie e causano spesso problemi di coagulazione del sangue». L'autorevole rivista scientifica ha premiato il case report con un certificato di apprezzamento per tutto lo staff di medici odontoiatri, che ha eseguito il trattamento, composto da: Riccardo Sirello, Fabio Boscolo (presidente del gruppo) e Arjeta Hatia.

Il plus del metodo
«Ciò che ci contraddistingue nel trattamento del paziente con epatite C, come in altre situazioni limite, – sottolinea Fabio Boscolo – sono le conoscenze acquisite grazie ad un'ampia casistica, i materiali di qualità che utilizziamo e la tecnologia all’avanguardia a nostra disposizione. L’insieme di questi aspetti ci ha consentito di stilare protocolli, per qualsiasi caso specifico. L’International Journal of Oral Health and Medical Resarch' ha voluto premiare il nostro protocollo: riconoscimento che ci rende orgogliosi e maggiormente consapevoli del valore scientifico del nostro Centro ricerche».