In libreria a novembre

La friulana Sestito traduttrice dei romanzi neri di Dickens

«La cosa che più mi ha colpito è che pochissime persone in Italia conoscessero queste storie. Quindi è stata mia premura condividere questa bellezza»

E' friulana la traduttrice dei racconti interpolati di Charles Dickens (© AdobeStock | ysbrandcosijn)

UDINE - Dopo a Christmas Carol e Oliver Twist arriva Nero Dickens, la raccolta di romanzi brevi di Charles Dickens. Per la prima volta tradotti e raccolti in un solo libro. Si potrebbe rimanere ore ad ascoltare le storie sul misterioso scrittore inglese.

Marisa Sestito, docente universitaria di Udine, è un’oratrice nata
Il luccichio nei suoi occhi quando delinea la personalità struggente di questo scrittore invoglia ancora di più a conoscere i particolari di questi nuovi testi. «La cosa che più mi ha colpito è che pochissime persone in Italia conoscessero queste storie. Quindi è stata mia premura condividere questa bellezza» confessa la traduttrice friulana mentre spiega il motivo per il quale ha deciso di pubblicare questo libro. Molti altri autori poco conosciuti nella nostra penisola, come Elizabeth Gaskell, hanno influenzato la sua carriera, ma Dickens rimane il filo conduttore della sua esperienza di traduttrice.

I racconti interpolati di Charles
Dopo Grandi Speranze, Christmas Carol e Una Fantasia di Natale, la docente udinese ha deciso di dedicarsi a queste interessanti ‘insertit tales’. Si tratta di racconti interpolati, che si trovano all’interno dei grandi romanzi di Dickens. «Straordinaria in questi racconti è la capacità di Charles di trattare la lingua. Infatti tradurlo è molto difficile: è come risolvere una serie di codici senza che lui ti dia alcuna chiave».
Molte delle sue storie contengono dettagli della sua vita privata appositamente mascherati e difficili da scorgere.
Un esempio è la sua infanzia. Infatti i suoi anni giovanili passati a lavorare duramente in fabbrica si riflettono nei molti bambini presenti nei suoi grandi classici.

La parola diventa il segno della misura
Sestito introduce una delle storie presenti nel libro: il Pazzo di Pickweak. «La parola diventa il segno della misura» sostiene. Con il susseguirsi delle pagine si può notare il graduale mutamento del protagonista, grazie al cambiamento del linguaggio e del ritmo, che rendono la storia intrigante.
La modernità di questi racconti è lampante ed è dato dalla struttura e dalla trama. Ogni storia è unica e velata da quell’aria noir, che rende il tutto misterioso e affascinante.
Per addentrarci nel mondo di Dickens e leggere i suoi particolari romanzi neri dovremo aspettare la pubblicazione per Marsilio, che sarà a novembre. Fremiamo quindi per poter leggere Nero Dickens.