Fischio d'inizio alle 15.30

Il Tavagnacco esordisce in Coppa e dona l'incasso ai terremotati

Domenica 28 agosto sfida tutta friulana con l'Udinese femminile al Comunale di via Tolmezzo. Il ricavato della vendita dei biglietti sarà dato alle popolazioni colpite dal sisma in Centro Italia

Le calciatrici e lo staff del Tavagnacco (© Upc Tavagnacco)

TAVAGNACCO - La stagione del Tavagnacco comincia dalla Coppa Italia. Domenica 28 agosto alle 15.30, al Comunale di via Tolmezzo, le calciatrici gialloblu affronteranno l’Udinese femminile, compagine iscritta alla nuova serie B. Un derby tutto friulano che farà da antipasto all’inizio del Campionato, previsto per il primo fine settimana di ottobre. Per il Tavagnacco si tratterà della 16esima stagione consecutiva in serie A.

Per l’occasione, il Tavagnacco ha deciso di donare l’intero incasso della sfida di Coppa alle popolazioni terremotate del Centro Italia. Gli spettatori che domenica raggiungeranno lo stadio comunale di via Tolmezzo, quindi, contribuiranno in maniera diretta a risollevare le genti colpite dal sisma del 24 agosto. «Una decisione presa subito dopo essere venuti a conoscenza del terremoto in Centro Italia - sostiene la società gialloblu –. Un modo per dimostrare la nostra vicinanza alle popolazioni colpite da questa tragedia. Da friulani sappiamo bene cosa rappresenta il terremoto e quindi siamo consapevoli che ogni piccolo gesto può aiutare in maniera concreta chi ha perso tutto». Assume un significato ancora più simbolico il fatto che al Comunale di via Tolmezzo si affronteranno Tavagnacco e Udinese femminile: un derby friulano che sarà all’insegna della solidarietà. «Invitiamo i tifosi di calcio a venire allo stadio – conclude la società – e non solo per incoraggiare le ragazze, ma soprattutto per esprimere in maniera concreta la propria vicinanza a chi è stato colpito dal terremoto».

La sfida con l’Udinese femminile servirà a mister Amedeo Cassia per testare lo stato di forma delle sue, a quindici giorni dall’inizio della preparazione. Out Rossella Sardu per un infortunio allo scafoide e Paola Brumana che sta recuperando dopo l’operazione al ginocchio, Cassia sta valutando se schierare o meno la scozzese Lana Clelland. Ci saranno delle novità di schieramento, con Maria Zuliani che giocherà a centrocampo insieme ad Alessia Tuttino. «Stiamo lavorando bene e la squadra è in salute – afferma Cassia –. Per questo mi aspetto una partita di intensità. Vorrei vedere alcune delle cose che ho cercato di trasmettere alle ragazze in allenamento».
Cominciare la stagione con un’avversaria di serie B può essere un vantaggio per il Tavagnacco. Ma Cassia invita a non sottovalutare la sfida di Coppa Italia: «Servirà concentrazione e attenzione – assicura il mister gialloblu –. Le ragazze hanno una grande voglia di giocare e di fare bene: per questo sono ottimista».
Ad arbitrare l’incontro sarà Daniele De Prato di Udine.