E' accaduto nella serata di sabato

Sfregio alla Resistenza a Cussignacco: spezzata la lapide dei partigiani

Uno sfregio alla memoria di chi ha combattuto per liberare l’Italia dalle forze nazifasciste seguendo l’ideale della Resistenza

La lapide danneggiata a Cussignacco (© Diario di Udine)

UDINE – Uno sfregio alla memoria di chi ha combattuto per liberare l’Italia dalle forze nazifasciste seguendo l’ideale della Resistenza. Sabato notte qualcuno ha danneggiato a lapide che si trova nella piazza di Cussignacco, a ricordo dei partigiani deportati e uccisi durante la lotta per la Liberazione. Un monumento spezzato in due da qualcuno che si è divertito a ‘giocare’ con questo pezzo di storia cittadina, eretto nel 2005.

Il fatto è avvenuto sabato sera. Il protagonista, probabilmente, è qualcuno prima si è divertito alla vicina sagra del Perdon di Sant’Antoni e poi ha sfogato la sua rabbia o la sua frustrazione sul monumento alla Resistenza. Ma può essersi trattato anche di un banale incidente, causato, magari, da una distrazione (una persona, appoggiandosi alla lapide, può averla danneggiata).

Gli agenti della Polizia locale di Udine si sono recati sul posto mettendo in sicurezza il monumento, e ora stanno cercando di ricostruire quanto accaduto. 

La lapide danneggiata a Cussignacco

La lapide danneggiata a Cussignacco (© Diario di Udine )