Danni per pochi spiccioli

Case dell'acqua prese di mira dai vandali a Udine e provincia

Nel mese di agosto ci sono stati più di dieci casi segnalati alle forze dell’ordine. L’ultimo raid dei vandali è andato a segno in via Mentana, in via Joppi e a Passons

Una delle case dell'acqua danneggiate (© Nonino)

UDINE – Non si fermano i furti nelle casette dell’acqua a Udine e nell’hinterland. Nel mese di agosto ci sono stati più di dieci casi segnalati alle forze dell’ordine. L’ultimo raid dei vandali è andato a segno in via Mentana, in via Joppi e a Passons. Ingenti i danni alla struttura, con i ladri che hanno forzato la porta e aperto il contenitore di monete interno.   

Tutto questo per poche centinaia di euro in spiccioli. Non di più. I maggiori danni per chi queste casette dell’acqua deve gestirle, sono quelli causati dallo scasso della porta  d’ingresso e della ‘cassaforte’ che contiene le monete. I furti di susseguono a distanza di qualche settimana nelle stesse case dell’acqua, in città ma anche nei comuni prossimi al capoluogo: Basiliano, Campoformido, Martignacco, Pradamano. 

Una delle case dell'acqua danneggiate

Una delle case dell'acqua danneggiate (© Nonino)

Una delle case dell'acqua danneggiate

Una delle case dell'acqua danneggiate (© Nonino)

Una delle case dell'acqua danneggiate

Una delle case dell'acqua danneggiate (© Nonino)