L'iniziati

La Danieli in soccorso degli allevatori e degli agricoltori del Centro Italia

L'azienda di Buttrio donerà alcune decine di moduli utilizzati dal gruppo siderurgico friulano sino a qualche mese fa

La Danieli dovrei moduli abitatiti ad agricoltori e allevatori terremotati (© Diario di Udine)

UDINE - La Danieli di Buttrio intende donare alcune decine di moduli utilizzati dal gruppo siderurgico friulano sino a qualche mese fa, da destinare agli allevatori e agli agricoltori dell'area non solo di Amatrice (sul quale sin qui sono stati indirizzati gli interventi d'emergenza della Protezione civile Fvg) per restare vicini nei prossimi mesi alle attività in campagna.
I moduli abitativi saranno rapidamente smontati e rimontati, mentre Coldiretti si farà carico del trasporto in loco. Il direttore regionale della Protezione civile Luciano Sulli ha svolto un sopralluogo a Pradamano dove ora sono parcheggiati i moduli.

Come comunicato dal coordinatore del dipartimento nazionale di Protezione civile Immacolata Postiglione, tali moduli saranno destinati agli agricoltori le cui abitazioni risultano inagibili e da parte del Comune di Amatrice si attende di una verifica delle puntuali necessità e dell'accessibilità viaria delle aree che saranno individuate.
Una donazione da parte della Danieli, è stato sottolineato, che vuole essere un piccolo contributo per alleviare la situazione delle popolazione colpite dal recente sisma, ricordando la tragedia del terremoto del 1976 in Friuli, di cui quest'anno vengono ricordati i 40 anni da quella tragedia.

I moduli, delle dimensioni di 6 metri per 2,5 metri, possono ospitare 1-2 persone (tutte contengono letti e armadietti) e sono dotati di bagno, acqua calda, riscaldamento e impianto di condizionamento.
La lista delle aziende agricole sarà fornita dalla direzione Comando e Controllo (Dicomac) della Protezione civile di Rieti sulla base delle segnalazioni fornite dai Centri operativi comunali/Coc della zona.