All'Università di Udine

Test per Medicina: 91 posti e 530 candidati

Test di ingresso ai Rizzi per gli aspiranti camici bianchi. Sul numero di posti disponibili non mancano le polemiche. Fontanini: «Udine penalizzata rispetto a Trieste»

Gli aspiranti medici prima del test (© Diario di Udine)

UDINE – Si sono presentati in 530 per 89 posti (91 se si considerano anche i 2 riservati ai residenti all’estero). Sono gli aspiranti medici, che nella giornata di martedì hanno affollato le aule del polo scientifico dei Rizzi per il test di ingresso al corso di laurea in Medicina. Alla fine quelli che effettivamente hanno sostenuto la prova sono stati 496. Quindi uno su sei candidati è destinato ad accedere al corso di laurea in Medicina.

Stando alle prime impressioni raccolte, il test è stato giudicato più semplice rispetto al passato. Tanta l’emozione tra i candidati, molti dei quali sperano di passare per perseguire il sogno di una vita: quello di diventare medico. Tra i futuri camici bianchi è sembrata maggiore la presenza femminile, con giovani provenienti un po’ da tutta Italia.

Sul numero di posti disponibili (10% in meno rispetto allo scorso anno) non sono mancate le polemiche. A sollevarle è stato il presidente della Provincia di Udine, Pietro Fontanini, rimarcando come a fronte dei 91 posti di Udine, ce ne siano 124 a Trieste. «Non c’è stato l’auspicato riequilibrio nelle possibilità d’accesso alle facoltà di medicina tra Trieste e Udine che, malgrado strutture di cura d’eccellenza, continua a essere penalizzata», afferma il presidente della Provincia di Udine. «Si tratta di uno squilibrio incomprensibile alla luce del maggior bacino di utenti e del numero di strutture sanitarie presenti sull’intero territorio provinciale di Udine rispetto all’area triestina».

Gli aspiranti medici prima del test

Gli aspiranti medici prima del test (© Diario di Udine )