Domenica 11 settembre

II° Festa della Transumanza cala il sipario sull’estate in malga Montasio

Le 220 bovine al pascolo scendono a valle. Per gli allevatori Fvg una grande stagione di monticazione, boom di turisti dall’estero

Torna la transumanza a Malga Montasio (© Allevatori Fvg)

CHIUSAFORTE -  Si chiude domenica 11 settembre la stagione in malga Montasio con la Festa della Transumanza. Le 220 vacche - 133 bovine da latte e 87 manze - che hanno trascorso l’estate al pascolo, ospiti dell’incantevole cornice naturale offerta dall’altopiano di Chiusaforte, faranno dunque ritorno alle rispettive stalle. Il momento di festa sarà gli allevatori regionali anche l’occasione per fare un bilancio dell’estate in quota, quest’anno assai positivo grazie al boom di visitatori provenenti dall’estero. In particolare da Austria e Slovenia. Questo e altro vuol essere la Festa della Transumanza, che l’associazione allevatori del Fvg propone domenica per la seconda volta.

L’evento segna il passaggio stagionale
Grandi e piccini potranno assaporare il fascino di un appuntamento che un tempo segnava il passaggio da una stagione all’altra. La fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Transizione celebrata con il lento rientro del bestiame nelle stalle di pianura anziché dal semplice e disattento voltar pagina al calendario. Quel modo di vivere slow, a contatto con la natura e con le tradizioni del Friuli sarà dunque riproposto domenica grazie all’AaFVG, che da anni gestisce la malga (proprietà dell’associazione friulana Tenutari stazioni taurine ed operatori fecondazione animale) e che l’anno scorso ha pensato di riproporre l’appuntamento. Tornando ad agghindare i capi di bestiame e festeggiarne la discesa dalla malga in collaborazione con la Cooperativa Malghesi della Carnia-Val Canale e del Rifugio Divisione Julia di Sella Nevea.

Il programma
La giornata di festa avrà inizio alle 10 con la partenza del corteo delle vacche incoronate da malga Montasio verso Sella Nevea dove le bovine sono attese per le 11.30 al suono delle fisarmoniche. Strumenti chiamati a presentare poi le proprie melodie alla seconda Rassegna Internazionale Fisarmonicisti che dalle 14 - presenta Luigino Squalizza - prenderà il via all’interno della sala polifunzionale di Sella Nevea. Durante l’intera manifestazione sarà naturalmente possibile guadagnare l’altopiano e pasteggiare - scegliendo tra una ricca selezione di piatti friulani - all’agriturismo di malga Montasio e al Rifugio Divisione Julia.