L'ipotesi di reato di omicidio colposo

Ragazzina di 12 anni deceduta: indagate le istruttrici

Si tratta di un semplice atto dovuto. Allo stato, tutti gli elementi raccolti fanno propendere per una tragica fatalità nell'incidente

Dopo l'incidente a cavallo che ha coinvolto una 12enne, indagate le istruttrici (© Adobe Stock)

UDINE - Verrà conferito lunedì prossimo l'incarico al medico legale, Carlo Moreschi, per eseguire l'autopsia sul corpo della ragazzina di 12 anni, deceduta nella notte tra giovedì e venerdì in ospedale a Udine dopo essere rimasta vittima di un incidente a cavallo, a causa di un grave schiacciamento toracico, a darne notizia l'Agenzia Ansa.

L'ipotesi di reato
La Procura di Udine ha aperto un fascicolo per l'ipotesi di reato di omicidio colposo, iscrivendo nel registro degli indagati, come semplice atto dovuto, due istruttrici del maneggio. Allo stato, tutti gli elementi raccolti fanno propendere per una tragica fatalità nell'incidente. L'ipotesi dell'abbattimento dell'animale non è stata mai presa in considerazione, né dal maneggio né dagli inquirenti che stanno svolgendo gli accertamenti sull'accaduto.

Cordoglio - come spiega l'Ansa - per la morte della ragazzina viene espresso anche dall'Upc Tavagnacco, società di calcio femminile nella quale da poco più di un anno, dopo essersi trasferita in Friuli dall'America, vestiva la maglia delle esordienti.