L’oroscopo che… graffia

L’Acquario Renata Zago destabilizza più di un Referendum

Un’analisi che prende spunto dalle valutazioni di Arianna Dreossi, esperta in tarologia e appassionata di astrologia

Un oroscopo tutto speciale firmato da Linda Graffia (© Diario di Udine)

LATISANA - Renata Zago, anticonvenzionale e originale Acquario al femminile, nata il 23 gennaio, lo stesso giorno dell’ex ministro Giorgio Santuz, di cui abbiamo già parlato, è presidente del comitato ‘Nascere’ di Latisana. Giovanna d’Arco degli anni duemila, la nostra Acquario a Latisana e dintorni ha più seguito di un politico di peso e sicuramente molti più fan di chicchessia governante. Comprende bene i problemi, coglie i giochi di potere (fin troppo, mannaggia a lei!), ma viene spesso sottovalutata. E in questo il suo essere donna di fatto, non paga. Errore micidiale, però, perché la paladina del punto nascita è tutt’altro che una semplice ‘casalinga di Voghera’. Ne sanno qualcosa politici, amministratori, ma anche questori e prefetti a molti dei quali, sovente, fa perdere il sonno.

Suadente come una sirena
Una meravigliosa bilancia in ascendente unisce una parlantina sciolta (alle volte scivola nella verbosità) a un intelletto lucido e razionale. Suadente come una sirena, inevitabilmente piace. Anche perché a questa dote Zago aggiunge quella di parlare tanto, ma mai a vanvera. La Luna in Vergine le dona infatti realismo e la indirizza verso schemi precisi e ragionati nel mentre la Vergine in Plutone le consente di trovare informazioni in ogni dove, concentrandosi sui dettagli delle medesime.

Inafferrabile
Diversi gli Acquari disseminati nel tema Natale, a rafforzare la sua inafferrabilità: quando si crede di averla capita, o almeno un po' fagocitata … zacchete, eccola già in volo verso altre mete. Mercurio in Acquario la pone nell’ossessiva ricerca della verità, Venere, sempre in Acquario, non ama legami soffocanti e Giove anch’esso in Acquario l’aiuta ad affrontare la vita con disinvoltura e un ottimismo contagioso. I suoi rapporti con gli altri Acquari, maschi e femmine che siano, sono improntati alla cordialità. Nervosismo con i Toro e se poi son del gentil sesso son guai. Inevitabilmente ridotte all’osso le chance di comprendersi con l’assessore regionale Telesca, nata sotto il segno del Toro, per l’appunto. I segni d’acqua meritano una riflessione a parte, gli opposti si attraggono, nonostante le visioni politiche sicuramente diverse, vige un rispetto per la «scorpioncina» Fvg per eccellenza: la governatrice Serracchiani, che Zago critica, carte alla mano, ma che rispetta. Farebbe bene la governante a scendere più spesso a Latisana, perché se lascia scoperto ancora un po’ il territorio, va a finire che si troverà Zago anche a celebrare messa…

Il tarocco di Renata Zago

Il tarocco di Renata Zago (© Diario di Udine)

Infine, i tarocchi
Arcano maggiore abbinato. Il numero XI La forza (La Force)