21 settembre alle 20.30

Appuntamento per discutere di tradimento e infedeltà

Un fenomeno molto diffuso, reso ancora più semplice, negli ultimi decenni, dalle nuove tecnologie. Se ne parlerà all’Aspic Fvg

All’Aspic Fvg si parlerà di tradimento e infedeltà (© AdobeStock | VadimGuzhva)

UDINE - Il tradimento è una delle esperienze più dolorose e destabilizzanti della vita, è un evento che ha il potere di incrinare il nostro amor proprio e la nostra autostima; ci fa sentire messi da parte, da un uomo o una donna che hanno guardato, desiderato, voluto e avuto un’altra persona, che non siamo noi. L’infedeltà è ormai un fenomeno molto diffuso, reso ancora più semplice, negli ultimi decenni, dalle nuove tecnologie, tanto da esser nata la necessità di coniare il termine ‘tradimento virtuale’.

Ma dove comincia l’infedeltà?
Venir meno a un impegno, deludere la fiducia di una persona, infrangere un patto, deludere le aspettative, tutto ciò è implicato in un tradimento. Ma l’esperienza di tradire o essere traditi può anche diventare un’occasione di crescita, per migliorare sé stessi e il proprio rapporto. Ma dove comincia l’infedeltà? Quando si passa all’azione o quando si inizia a desiderare un’altra persona? E chi rimanendo all’interno di una coppia, quasi come una forzatura, tradisce sé stesso? Su tutto ciò si discuterà, con la dottoressa Anna Degano, psicologa-psicoterapueta, presidente dell’Aspic Fvg, mercoledì 21 settembre alle 20.30, presso la sede Aspic, via Tullio 13, a Udine.

Per informazioni: Segreteria Aspic Fvg | 0432 547168 |  info@aspicfvg.it | www.aspicfvg.it |