È accaduto al casello di Carnia

Infarto in autostrada: non ce l’ha fatta

Rapidi i soccorsi da parte di una pattuglia della Polizia che transitava di lì, ma a nulla è valso. Giunto all’Ospedale di Udine è morto

Nonostante i celeri soccorsi l'uomo è morto dopo un infarto sopraggiunto sull'A23 a Carnia (© Diario di Udine)

AMARO – Un malore che è stato fatale. Erano circa le 8 del 21 settembre, quando, un operaio alla guida del furgone aziendale, stava transitando lungo la A23. Il 46enne, poco prima del casello autostradale Carnia si è sentito male. Fortunatamente ha mantenuto il controllo del veicolo, ha frenato e si è accostato sulla corsia di emergenza.

L’intervento tempestivo
Di lì, in quello stesso momento, passava anche una pattuglia della Polizia stradale di Amaro. Gli agenti lo hanno subito soccorso e hanno tempestivamente chiamato il 118. Dopo aver utilizzato un defibrillatore e sono riusciti a rianimarlo. Nonostante tutto l’uomo M. P., queste le sue iniziali, giunto all’Ospedale di Udine è morto.