Con il supporto di Ersa e PromoTurismo Fvg

Il Fvg al Salone del Gusto di Torino è Slow Food…in bicicletta

Una proposta originale e d’eccellenza: cestini da pic-nic, ciascuno con una proposta di visita a una specifica zona del territorio e, ovviamente, ciascuno con le sue bontà tipiche

La presentazione della 'missione' dei prodotti Fvg a Torino (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - Il Friuli Venezia Giulia, al Salone del Gusto 2016 (a Torino dal 22 al 26 settembre), sarà a tutto Slow Food Fvg, che rappresenterà la Regione e tutte le sue bellezze, con il sostegno di PromoTurismoFvg ed Ersa. E lo farà…in bicicletta: sì, perché non c’è miglior modo per conoscere il Fvg, se non tramite le due ruote e il cicloturismo, sfruttando le centinaia di chilometri di piste ciclabili panoramiche che solcano il territorio friul-giuliano e portando con sé dei cestini da pic-nic inediti, imbottiti delle prelibatezze tipiche della nostra terra, ricchissima di varietà.
Per illustrare le iniziative che saranno realizzate al Salone, in uno spazio a tema appositamente allestito al Parco Del Valentino (stand G083), è stata organizzata una conferenza stampa alla quale sono intervenuti Sergio Bolzonello, vicepresidente e assessore alle attività produttive della Regione, Paolo Stefanelli, Direttore Generale Ersa; Max Plett, Presidente Slow Food Fvg, Gianna Buongiorno - Slow Food Fvg; Filippo Bier – Referente Presidi Slow FoodFvg.

Il racconto enogastronomico del Fvg al Salone
Lo spazio Fvg al Salone torinese, grazie alla collaborazione tra SF Fvg, PromoTurismoFvg ed Ersa, coinvolgerà attivamente il pubblico, tra laboratori, show cooking e degustazioni dei prodotti dei presidi Slow Food Fvg, dei prodotti AQUA e delle migliori eccellenze nostrane. Tutto perfettamente in linea con i principi guida di Slow Food oltre che con il tema stesso del Salone del Gusto 2016, ossia ‘Voler bene alla Terra / Loving the Earth’. Per questo la bicicletta sarà al centro di tutto: al Salone saranno presenti bici personalizzate ‘Slow Food Friuli Venezia Giulia’, che rappresenteranno anche leitmotiv dell’allestimento scenico dello stand. Inoltre, nel segno della sostenibilità, piatti, posate e confezioni di servizio saranno riciclabili e compostabili. PromoTurismoFvg si occuperà di accogliere, promuovere e informare il pubblico sul territorio regionale con particolare focus sul turismo slow e il prodotto cicloturistico.
Rimanendo sul tema della bicicletta, Slow Food Fvg proporrà dei ‘cestini da pic nic’ a tema. I visitatori potranno conoscere il Fvg attraverso il ‘racconto’ di 5 chef, che li porteranno a fare un’ideale gita in bicicletta. Ciascuno ha ideato uno speciale panino-slow, ciascuno una tappa alla scoperta di una porzione di territorio, ciascuno una piccola storia raccontata con ingredienti di qualità.

Le pietanze presentate a Torino
Tramezzino Rosenbar di Michela Fabbro cuoca dell’Alleanza chef del ristorante Rosenbar, Hamburger Mariutti di Federico Mariutti cuoco dell’Alleanza chef dell’Osteria Turlonia, Panino Vegetariano di Michela Fabbro cuoca dell’Alleanza chef del ristorante Rosenbar, Kebab Furlàn di Carlo Piasentin ristorante 900 all’Isola, Jot Dog di Piero Zucchi cuoco Slow Food Fvg, Àilo di Danilo Vasta cuoco in Trieste, Frico con polenta a cura del team Slow Food Fvg.