L'appello

Fontanini: «L’edilizia scolastica resti alla Provincia fino al 2018»

Rinnovate le palestre del Marinelli e completati i nuovi percorsi dal terminal studenti (via della Faula) al centro studi

La presentazione dei lavori (© Provincia Ud)

UDINE - Il restyling delle palestre del liceo Marinelli e la realizzazione di percorsi pedonali in sicurezza dal nuovo terminal delle corriere (via della Faula) al Centro studi (via Leonardo da Vinci), sono alcuni degli interventi che la Provincia di Udine ha realizzato per gli studenti delle scuole superiori di Udine (14 mila sui 22 mila complessivi) nel corso dei mesi estivi. 200 mila euro (150 mila per le palestre e 49 mila per i vialetti interni) il quadro economico delle opere che sono state inaugurate alla presenza del presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini, degli assessori Carlo Teghil e Beppino Govetto nonché dei dirigenti scolastici Stefano Stefanel per il Marinelli, Andrea Carletti per il Malignani e Sylviane Beltrame per lo Zanon.

Fontanini chiede di poter gestire le scuole fino a fine mandato
«La Provincia lavora per le scuole – hanno affermato gli amministratori provinciali –. L’impegno dell’ente è sempre stato massimo per fornire ai nostri ragazzi aule, laboratori e locali adeguati all’attività didattica. Ogni anno, inoltre, ci occupiamo di definire il piano dell’offerta formativa inserendo nuovi corsi/articolazioni anche in funzione dei potenziali sviluppi dell’economia locale. Tutti compiti che le nostre strutture svolgono con responsabilità e attenzione poiché volti a sostenere e far crescere il futuro della nostra comunità. Un impegno che ci riempie di soddisfazioni visti i risultati dei nostri ragazzi». Quanto al futuro coordinamento delle scuole superiori, il presidente della Provincia di Udine Pietro Fontanini ha rimarcato come sia «inconcepibile che tutto il nostro patrimonio di conoscenze ed esperienze venga smantellato con il passaggio alle 9 Uti del nostro territorio. La Provincia di Udine chiede che la competenza rimanga in capo all’ente per un anno e mezzo, fino alla fine del mandato amministrativo».

I lavori effettuati nel dettaglio
Nel dettaglio, al Marinelli è stata rifatta la pavimentazione della palestra maschile con la posa di nuovo parquet, la delimitazione dei campi da gioco e l’installazione di nuovi corpi illuminanti. Interventi all’impianto di illuminazione e impermeabilizzazione della copertura, invece, nella palestra femminile. Realizzati per l’inizio dell’anno scolastico anche i tratti in sicurezza tra il nuovo terminal studenti di via della Faula e le scuole di via Leonardo Da Vinci. Percorsi rispondenti alle esigenze manifestate dalle scuole che si diramano dal piazzale antistante la palestra di via Aspromonte: da qui, in direzione Malignani, è stato posizionato un cancello scorrevole (apertura e chiusura a cura della scuola) e successivamente realizzato un passaggio (larghezza 3 metri) che, attraversando l’area della palestra esterna coperta, conduce i ragazzi all’ingresso dell’istituto. In direzione Zanon/Marinelli, sempre dal piazzale di via Aspromonte, è stato completato il marciapiede per l’accesso al cortile interno dei due istituti. Asfaltata anche parte della strada di accesso al complesso del Marinoni da via della Faula.