Serie A

L'Udinese perde a Reggio Emilia con il Sassuolo

Nonostante l'assedio finale, i bianconeri non riescono a portare a casa almeno un pari. Sfortuna per due traverse colpite da Perica e Felipe

Udinese sconfitta a Reggio Emilia (© Udinese)

REGGIO EMILIA - Dopo il doppio turno casalingo, trasferta difficile per l'Udinese al Mapei Stadium. Iachini lancia Jankto e Penaranda dal primo minuto. Zapata inizialmente fuori. In difesa conferma dei quattro di mercoledi'. Parte bene l'Udinese anche con Penaranda che si da' subito molto da fare.
Dopo qualche tentativo del Sassuolo, la partita sembra addormentarsi. E' solo una sensazione, perche' al 31' Karnezis deve superarsi per chiudere la porta a Politano: l'attaccante calcia sul primo palo a colpo sicuro dopo aver raccolto un cross di Ragusa dalla sinistra. E' il preludio al gol dei padroni di casa. Gol che arriva al 34' grazie a Defrel: cross di Lirola e deviazione vincente di Defrel. Al 38' Iachini richiama De Paul in panchina e inserisce Zapata, passando al 4-3-3.

Dopo l'intervallo, le squadre tornano in campo senza altri cambi. Il Sassuolo riprende subito con il piglio della seconda parte del primo tempo. Lirola e Ragusa tra i piu' attivi. Dopo tre minuti, una ingenuita' di Kums rischia di costare cara, il belga perde palla al limite dell'area; per fortuna Politano non ne approfitta. L'Udinese soffre il possesso palla degli avversari e si affida per le ripartenze ai lanci in profondita' per Zapata.
All'89 l'occasione gol piu' limpida per l'Udinese: tiro di Perica deviato da Antei che manda la palla a colpire la traversa. Poi in angolo. Sul corner e' Felipe a centrare di nuovo il legno. Sfortunata l'Udinese che almeno un pari avrebbe potuto portarlo a casa.
L'Udinese stringe d'assedio il Sassuolo. Doveri comanda quattro minuti di recupero. Al 94' Heurtaux segna, ma l'arbitro annulla per fallo di Perica che si appoggia sul difensore prima di prolungare di testa il pallone toccato in rete dal francesce.

Subito dopo Doveri manda le squadre negli spogliatoi. Peccato per il forcing partito troppo tardi. Nonostante un finale all'arrembaggio, l'Udinese esce a mani vuote dal Mapei Stadium.