Cronaca | La novità

Accesi da pochi giorni i nuovi impianti radiofonici digitali sloveni

Aumenta l'offerta radiofonica nella nostra regione con una qualità audio paragonabile a quella di un compact disc. Il radioamatore Valdi Dorigo ci spiega cosa sta accadendo

Novità per le frequenze radio in Fvg
Novità per le frequenze radio in Fvg (Diario di Udine)

UDINE - Aumenta l'offerta radiofonica digitale gratuita nelle provincie di Udine, Gorizia e Trieste. Sono stati accesi da pochi giorni nel territorio sloveno una decina di impianti trasmissivi radiofonici ad alta qualità sonora prive di interferenze. In termini tecnici è arrivato il DAB +, ovvero il Digital Audio Broadcasting, standard di radiodiffusione che permette la trasmissione sonora di programmi radiofonici con qualità paragonabile, nella sua ultima versione, a quella di un cd.

Come ci ha spiegato il radioamatore Valdi Dorigo - IV3AIH, vengono interessati gli ex impianti televisivi in banda Vhf, occupando in questo caso il Canale 10 - blocco D - freq. 215.072 Mhz. All'interno del Mux o Blocco D alloggiano emittenti radiofoniche di stato, comunitarie e commerciali, garantendo un'ottimo bacino d'ascolto ed un'eventuale efficace raccolta commerciale. Giova ricordare che questi impianti sono a basso impatto emissivo. Non è escluso inoltre, così come accadrà in Svizzera e in Norvegia, che gli impianti Fm (88-108) verranno disattivati o drasticamente abbassati di potenza emissiva (watt).

Ecco le emittenti che aderiscono al mux sloveno R1: PRVI (primo canale di Stato), VAL 202 (secondo canale di Stato), ARS (terzo canale di Stato), Radio SI (slovenija internazionale), ANTENA  CENTER S (commerciale), OGNJSCE (religioso), RADIO 2, EUROPA ROCK S.