Dal 7 al 9 ottobre

Per 3 giorni Udine sarà capitale della ginnastica ritmica

19esima edizione del ‘Torneo internazionale per Clubs di Ginnastica Ritmica’: l’Asu (Associazione sportiva udinese) porterà nel capoluogo friulano 450 atlete provenienti da 14 Paesi differenti

Gli organizzatori dell'evento durante la presentazione (© )

UDINE – Nel fine settimana Udine diventerà capitale mondiale della ginnastica ritmica. Il merito è dell’Asu (Associazione sportiva udinese), che porterà nel capoluogo friulano 450 atlete provenienti da 14 Paesi differenti (Russia, Grecia, Ucraina, Spagna, Repubblica Ceca, Slovacchia, Turchia, Bulgaria, Austria, Serbia, Bosnia, Croazia, Slovenia e ovviamente Italia). Ci saranno anche atlete che hanno preso parte alle recenti Olimpiadi di Rio de Janeiro. L’appuntamento è dal 7 al 9 ottobre in via Lodi 1, a Udine, con la 19esima edizione del ‘Torneo internazionale per Clubs di Ginnastica Ritmica’ (evento aperto al pubblico e con ingresso gratuito).

Molte le big attese in città
Tra i big attesi a Udine c’è la russa Uliana Travkina, vincitrice della scorsa edizione del Torneo, la spagnola Carolina Rodriguez, finalista a Rio, la Campionessa Assoluta d’Italia, Veronica Bertolini, l’austriaca Nicol Ruprecht, e la russa Aleksandra Soldatova, campionessa del mondo per team. Ci saranno anche Alexandra Soldatova, Erica Musig, Nicole Stepanov e Giulia Cengarle. Atlete che a Udine prenderanno parte a workshop e stage dove ginnaste e tecniche potranno allenarsi assieme a giovani atlete di valenza mondiale.
«Abbiamo fortemente voluto ridare visibilità a questo evento che negli anni era stato sottovalutato, portando nel nostro meraviglioso impianto stelle di livello mondiale e olimpico - ha dichiarato il neo presidente dell’Asu, Alessandro Nutta –. Sarà senz’altro uno spettacolo per gli addetti ai lavori e per tutti i simpatizzanti di questa meravigliosa disciplina, che troppo spesso viene considerata disciplina d’elite, quando invece è alla portata di tutti e si può praticare a diversi livelli».

Spazio a workshop, stage e gare
Workshop e stage sono in programma venerdì 7 e sabato 8 ottobre. Domenica, invece, scenderanno in pedana per gareggiare altre ginnaste di livello nazionale e internazionale: la campionessa nazionale e vincitrice di Criterium nazionale 2016, Tara Dragaš di Martignacco, assieme alle sue compagne di squadra Isabelle Tavano, Arianna Cos, Katia Stepanov, Martina Altomare, Alessandra Saltarini, e Sofia Defant. Nelle categorie maggiori saranno presenti Victoria Pignatti, Viola Romano, Erica Cosatti e Nicole Reganaz. Ci sarà spazio anche per le Junior Alexandra Agiurgiuculese, ragazza prodigio della compagine bianconera e Yoana Nikolova, 4 volte finalista al medesimo Campionato continentale.

Uno sport che richiede grande sacrificio
La ginnastica ritmica è da sempre considerata uno dei più belli sport d’Europa, come ha spiegato Špela Dragaš, responsabile tecnica della sezione Ritmica, ideatrice dell’evento, coadiuvata dall’assistenza di Magda Pigano: «Si tratta di uno sport che richiede grande passione, con lunghi allenamenti quotidiani. Qui a Udine, dove abbiamo bellissimo impianto e dove in molti credono nel nostro lavoro, non possiamo che essere orgogliosi delle nostre allieve, che sono moltissime e arrivano dal resto della regione, ma anche dall’estero, quest’anno fa parte nel team anche la campionessa nazionale (junior) della Slovenia».
L’evento è organizzato grazie al contributo e il patrocinio della Regione Fvg e sponsorizzato da AXPO Italia Spa e da Fiditalia Agenzia Pittilino srl.