Il vertice

Fvg-Giappone: Bolzonello, Toshiba conferma Mangiarotti in Fvg

Garantita l'operatività degli stabilimenti di Sedegliano e di Monfalcone. Il colosso nipponico, attraverso la controllata Westinghouse, detiene la maggioranza del capitale sociale dell'azienda friulana

Toshiyuki Harada (Presidente Mangiarotti S.p.A. - Toshiba Corporation) e Sergio Bolzonello (© Regione Fv)

UDINE - Un incontro positivo, durante il quale i vertici di Toshiba hanno confermato la stabilità della presenza
in Friuli Venezia Giulia degli stabilimenti della Mangiarotti di Sedegliano e di Monfalcone che, complessivamente,
occupano oltre 320 lavoratori.
Così il vicepresidente della Regione, Sergio Bolzonello, a seguito dell'incontro che si è tenuto nell'Ambasciata italiana a
Tokyo con il presidente della Mangiarotti Spa-Toshiba Corporation, Toshiyuki Harada.
Toshiba infatti, attraverso la controllata Westinghouse, detiene la maggioranza del capitale sociale di Mangiarotti Spa che ha sede in Friuli Venezia Giulia ed è uno dei maggiori produttori al mondo di componenti per l'industria nucleare, petrolifera e gasiera.

Nel corso del colloquio si è parlato anche delle nuove commesse acquisite sul mercato da Toshiba nel campo del nucleare e legate alla costruzione di centrali di ultima generazione. Proprio queste incoraggianti prospettive future di sviluppo potrebbero generare delle importanti ricadute occupazionali.
"Uno degli scopi di questa missione - ha sottolineato Bolzonello - era anche quello di incontrare personalmente i vertici delle società giapponesi che sono presenti in Friuli Venezia Giulia per verificare le loro strategie e i loro obiettivi che, va rimarcato, coinvolgono il futuro di centinaia di lavoratori. Le risposte ricevute - ha concluso - possiamo dire che vanno della direzione auspicata".