Il commento dell'assessore Santoro

Edilizia: in 2 anni 4,4 milioni per interventi urgenti in 50 scuole

Ecco dove sono stati spesi i fondi per la messa in sicurezza. L'ultimo riparto appena approvato mette a disposizione 800 milaeuro per interventi in sette comuni, dando risposta a tutte ledomande pervenute

Interventi urgenti nelle scuole del Fvg ( Diario di Udine)

UDINE - "Il fondo per interventi urgenti sugli edifici scolastici funziona e ci ha consentito in due anni di mettere in sicurezza di quasi 50 scuole con tempestività, sostenendo gli enti locali con 4,4 milioni di euro di contributi".
Commenta così l'assessore regionale alle Infrastrutture e territorio Mariagrazia Santoro il bilancio delle iniziative per
la messa in sicurezza di edifici scolastici, attivate grazie al fondo per le emergenze.
L'ultimo riparto appena approvato mette a disposizione 800 mila euro per interventi in sette comuni, dando risposta a tutte le domande pervenute.

I lavori riguardano la palestra del centro studi di Majano (165.000 euro per ripristino copertura); la scuola materna,
elementare e media di Venzone (200.000 euro per rifacimento centrale termica); la scuola primaria Diaz di Azzano Decimo
(40.000 euro per adeguamento a normativa antincendio); la scuola dell'infanzia di Attimis (49.000 euro per l'impermeabilizzazione del tetto); il plesso scolastico 'Duca d'Aosta' di Cordenons (200.000 euro per la messa in sicurezza dei locali al piano terra); il centro scolastico di Pinzano al Tagliamento (85.000 euro per la manutenzione straordinaria della palestra); la scuola dell'infanzia di Mossa (60.000 euro per mitigare la presenza del radon).

Istituito con la legge regionale 15/2014, il fondo per interventi urgenti su edifici scolastici ha messo da subito a disposizione
degli enti locali 1,5 milioni di euro, che nel 2014 hanno soddisfatto le richieste di intervento su 13 istituti di proprietà della Provincia di Gorizia, del comune di Sgonico, del comune di Cormons e del comune di Trieste.
Nel 2015 sono stati concessi ulteriori 2,5 milioni per interventi urgenti in 22 istituti scolastici di proprietà della Provincia di Gorizia, della Provincia di Udine e dei Comuni di Bertiolo, Budoia, Buja, Cassacco, Cervignano, Doberdò del Lago, Fogliano, Gonars, Majano, Redipuglia, Ruda, San Canzian d'Isonzo, San Leonardo, Trasaghis e Treppo Grande, cui si aggiungono ulteriori 400.000 euro concessi nel 2016.