Periodaccio per l'esponente della giunta Honsell

Pizza si dimentica di Food truck e il park rimane chiuso

L'assessore ammette di aver sottovalutato la portata dell'evento. E così i partecipanti sono impazziti per trovare un parcheggio. Persa un'occasione per promuovere la struttura

Il parcheggio di Piazza Primo Maggio e nel riquadro l'assessore Pizza (© Diario di Udine)

UDINE – Qualche dimenticanza ci sta. E’ umano. Ma quando la città ospita un evento capace di richiamare migliaia di persone in un fine settimana, le dimenticanze non dovrebbero esserci. Qualche giorno fa avevamo segnalato (su indicazione di un nostro lettore) il fatto che per l’evento Food truck il parcheggio coperto di piazza Primo Maggio fosse rimasto chiuso, causando notevoli disagi alle persone, impegnate nella ricerca 'selvaggia' di un posteggio.

Eppure per altri eventi di richiamo (Friuli Doc) il parcheggio era rimasto aperto, riscuotendo anche un buon successo in termini di presenze. E allora? Nessuno ci ha pensato. Ssm, la società che ha in mano la gestione della sosta in città, risponde che senza richieste specifiche del Comune di Udine, non è autorizzata ad aprire i parcheggi la domenica. Il Comune, da parte sua, non ha preso l’iniziativa, perché, come dichiarato al Messaggero Veneto dall’assessore Enrico Pizza, «in tutta onestà non ci aspettavamo un simile afflusso di persone. Rimedieremo nella prossima edizione».

Intanto il parcheggio coperto continua a restare semivuoto e a essere poco apprezzato da chi Udine la frequenta per lavoro o per turismo. Per l’assessore Pizza non è certamente un bel momento, dopo essere stato smentito dal sindaco sulla sistemazione di via Leopardi. In giunta c’è chi pensa che l’assessore alla Mobilità «se le vada a cercare». Di certo, per Food truck, ha perso una grande occasione per ‘mostrare’ il parcheggio e convincere le persone che lasciare lì l’auto non è poi così male. Rimedierà il prossimo anno…