Le novità

Scuola: dal prossimo anno ok al russo e all'apertura di nuovi licei sportivi

La Provincia ha approvato il piano di dimensionamento per l’anno scolastico 2017-2018: le principali novità riguardano San Pietro al Natisone, il Medio Friuli, la Carnia, Gemona e Latisana

Novità per le scuole della provincia di Udine (© Diario di Udine)

UDINE – Al liceo linguistico di San Pietro al Natisone (fa parte del Convitto Paolo Diacono) si potrà studiare il russo. E dopo Tarvisio, nasceranno altri due licei sportivi: a Gemona e a Lignano. Sono le principali novità del piano di dimensionamento per l’anno scolastico 2017-2018 approvato dalla giunta provinciale di Udine. Si tratta del consueto piano formulato in seguito al confronto con le amministrazioni comunali, in cui si valutano le situazioni dei vari comprensivi, si considerano il numero di iscritti, le eventuali richieste di deroghe rispetto ai limiti previsti dalla legge, i nuovi indirizzi formativi per le scuole superiori. Sul piano deve ora esprimersi la Regione.

Anche novità ‘sportive’
Come già accennato, la lingua russa entrerà nel liceo di San Pietro, in virtù delle collaborazioni già in atto tra la scuola, il consolato di Mosca e vari partner russi. Oltre a questo ci sarà un’unica autonomia scolastica nel Medio Friuli al posto delle due che fanno capo rispettivamente ai comuni di Lestizza-Talmassons e Castions-Mortegliano, e non ci sarà il trasferimento del comune di Zuglio nel comprensivo di Tolmezzo. Infine sono state accolte le richieste per i licei sportivi a Gemona e Lignano avanzate dall’Isis Magrini-Marchetti di Gemona e dal Mattei di Latisana. «Riteniamo insufficiente che in un territorio come quello della Provincia di Udine vi sia un’unica sezione di questa tipologia considerando gli investimenti fatti, per il caso di Gemona, quale città del ben stare oltre che sede del corso di laurea in scienze motorie e i grandi impianti sportivi che hanno sede a Lignano. Questa intensificazione dei corsi, inoltre, - conclude l’assessore Beppino Govetto - potrebbe consentire a tanti giovani di facilitare l’abbinamento scuola-sport, non sempre facilmente conciliabile e di stimolare sempre più, attraverso le giovani generazioni, la cultura dello sport come elemento imprescindibile per la salute e il benessere fisico».

Accontentate Udine e Codroipo
Parere favore anche all’indirizzo ‘produzione tessili sartoriali’ per il Ceconi di Udine anche sulla base di un sondaggio effettuato dall’istituto stesso e in base al quale ci sarebbe interesse verso questo percorso da parte di 72 famiglie. Un bacino di utenti che non si pone in contrasto con altri indirizzi già attivi. Approvata anche la richiesta del Linussio di Codroipo di inserire un’articolazione aggiuntiva in relazioni internazionali per il marketing al corso 'Amministrazione finanza e marketing’; respinta invece la richiesta del liceo linguistico.