L'iniziativa dei ragazzi del Polo scientifico

Grazie alla vendita dei calendari istituiti 2 premi di laurea

Previsti due incentivi di 500 euro destinati a studenti meritevoli del 1° e del 2° anno. Non ci sarà una valutazione della condizione economica dei candidati

Il polo dei Rizzi (© UniUd)

UDINE – Grazie ai fondi raccolti con la distribuzione del calendario 2016 realizzato dagli studenti del polo scientifico dell’Università di Udine, l’Ateneo ha istituto il 'Premio sostegno allo studio – Calendario 2016'. L’iniziativa prevede due premi di laurea di 500 euro lordi ciascuno che l’Università assegnerà a studenti meritevoli del primo e del secondo anno dei corsi di laurea magistrale di area scientifica per l’anno accademico 2015-2016.

Ci saranno due graduatorie distinte, una per il primo e una per il secondo anno di studi, predisposte secondo principi esclusivamente meritocratici. Possono concorrere al premio gli studenti che hanno conseguito la laurea triennale all’Università di Udine e che non cesseranno la loro carriera al 31 ottobre 2016. Non è prevista la valutazione della condizione economica dei candidati. Il premio non può essere erogato se la persona è titolare di borse di studio regionali. 
I corsi di laura magistrale coinvolti sono 19: Allevamento e benessere animale; Scienze e tecnologie agrarie; Scienze e tecnologie alimentari; Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio; Viticoltura, enologia e mercati vitivinicoli; Biotecnologie sanitarie; Plant and animal biotechnology; Architettura; Ingegneria civile; Ingegneria elettronica; Ingegneria gestionale; Ingegneria meccanica; Ingegneria per l’ambiente e il territorio; Ingegneria per l’ambiente e l’energia; Comunicazione multimediale e tecnologie dell’informazione; Fisica; Informatica; Informatica; Matematica.

Le graduatorie terranno conto dei seguenti parametri: per gli iscritti al primo anno votazione di laurea, votazione media degli esami e anni di carriera scolastica della laurea triennale; per gli iscritti al secondo anno, i crediti conseguiti al corso di laurea magistrale al 30 settembre 2016 rispetto al numero di crediti previsti per il conseguimento del titolo; la media ponderata degli esami con voto presi in considerazione per il conteggio dei crediti; gli anni di carriera scolastica in cui sono stati sostenuti gli esami.