Il 22 ottobre

Fuori programma per Assorifugi: un evento di chiusura al Pelizzo

Salvo poche eccezioni e se il tempo si manterrà stabile, la maggior parte dei rifugi chiuderà i battenti entro i primi quindici giorni di ottobre. Farà eccezione il rifugio sotto la cima del Monte Matajur

L'esterno del Rifugio Pelizzo dove si svolgerà la festa conclusiva della stagione scoppiettante di Assorifugi (© Assorifugi)

CIVIDALE - Si è conclusa ufficialmente a settembre la stagione di eventi ‘Note e parole in rifugio’ 2016 promossa da Assorifugi con un ottimo successo di pubblico. I dieci appuntamenti all’insegna della musica e della cultura in calendario quest’anno hanno fatto da calamita per amanti della cultura, della musica e della montagna, con un buon numero di affezionati che han seguito gran parte degli eventi proposti e con una punta di 250 spettatori al concerto del trio Kythara al Rifugio Giaf (Forni di Sopra) del 17 luglio.

Novità 2016 al Pelizzo
Salvo poche eccezioni e se il tempo si manterrà stabile, la maggior parte dei rifugi chiuderà i battenti entro i primi quindici giorni di ottobre. Ma quest’anno, fuori programma, ci sarà il 22 ottobre un evento: la festa ufficiale di chiusura al Rifugio Pelizzo, sotto la cima del Monte Matajur. «Inviteremo nuovamente – spiega il presidente di Assorifugi, Stefano Sinuello - i musicisti Paola Chiabudini e Aleksander Ipavec, che eseguiranno un concerto con musiche di varie epoche, dal Rinascimento ai nostri giorni. con il clavicembalo e con l’incredibile organo portativo di Leonardo, cosiddetto perché da lui stesso progettato. Abbiamo invitato tutti i rifugisti della regione e sarà un’occasione per incontrarli tutti assieme per un arrivederci al 2017».

È un momento d’oro per i rifugi alpini
Sempre più siti speciali e ricercati per lo svolgersi di eventi decontestualizzati dagli scenari urbani abituali. «Siamo soddisfatti - racconta Sinuello - perché la scelta di accostare cultura e enogastronomia si è rivelata proficua. Dobbiamo molto anche alla collaborazione con l’Ersa, che ogni volta promuove assieme a noi i prodotti degli alpeggi». Il Girarifugi, l’iniziativa a metà tra gioco e sfida che premia chi raggiunge tutti i rifugi partecipanti, è un richiamo sempre molto attraente per le famiglie, ma non solo. I curatori di Note e Parole sono già al lavoro per la stagione 2017: «Tra gli ospiti della prossima stagione stiamo puntando a Marco Paolini e Maurizio Ravalico, percussionista di Jamiroquai e Paul McCartney», mentre si intensificherà il rapporto stretto tra libri, cinema e teatro già rimarcato quest’anno da Luciano Santin.