Un intervento da 200 mila euro che sarà realizzato entro il 2017

Via Pradamano, via libera alla riqualificazione della pista di pattinaggio

Scalettaris: “Un'opera molto attesa che ci permetterà non solo di rendere agibile la tribuna, ma anche di riqualificare la copertura della struttura a livello antisismico e di sicurezza antincendio”

Sarà sistemata la pista di pattinaggio in via Pradamano (© Pattinaggio Udinese)

UDINE - Entro il 2017 il Comune porterà a termine un approfondito intervento di riqualificazione della pista di pattinaggio di via Pradamano. La giunta comunale ha approvato, su proposta dell'assessore ai Lavori pubblici, Pierenrico Scalettaris, un progetto di fattibilità tecnica ed economica per l'adeguamento normativo e l'ammodernamento dell'area sportiva gestita dall'associazione Asd Pattinaggio Udinese. «Si tratta di un intervento molto atteso e richiesto in particolare dall'associazione che gestisce l'impianto e che raccoglie oltre 200 bambini che praticano questa disciplina – sottolinea l'assessore Scalettaris –. Negli ultimi anni purtroppo, a causa della inagibilità della tribuna, i saggi di fine anno dovevano essere svolti in altre sedi. Con questo intervento riusciremo invece non solo a rendere agibile la tribuna, ma anche a riqualificare la copertura della struttura sia a livello di infiltrazioni sia dal punto di vista normativo e antisismico».

Il progetto, per il quale l'amministrazione comunale investirà complessivamente 200 mila euro, prevede una serie di opere di adeguamento normativo sia a livello antisismico sia a livello di sicurezza antincendio. A ciò si aggiungerà inoltre la sostituzione del manto di copertura. Una volta completato l'iter progettuale, i lavori partiranno all'inizio di maggio per concludersi entro la fine del 2017, salvo diversi accordi con i fruitori dell'impianto per ridurre al minimo i possibili disagi all'attività sportiva. «Mantendendo la struttura esistente questo è il massimo degli interventi che si possono fare – spiega Scalettaris –. Come abbiamo già anticipato ai diretti interessati, la richiesta di copertura laterale avanzata dall'associazione Pattinaggio Udinese per motivi tecnici non può trovare realizzazione in questa struttura, occorrerebbe realizzarne una ex novo con un impegno economico di ben altra portata. Ricordo che nel programma nazionale per la riqualificazione delle periferie, nell'ambito del quale il Comune di Udine ha chiesto un finanziamento di 18 milioni, abbiamo inserito tra i progetti anche la realizzazione di uno spazio nuovo per il pattinaggio nella caserma Osoppo. Entro dicembre sapremo se Udine sarà tra i vincitori del bando. Intanto comunque va sottolineato che noi come amministrazione agli impegni presi stiamo facendo seguire i fatti».

Con questo pacchetto di opere il Comune aggiunge un ulteriore tassello al programma di ammodernamento delle strutture sportive di via Pradamano. «Questo intervento completa la riqualificazione dell'area sportiva – sottolinea il sindaco di Udine, Furio Honsell –, dove si stanno ultimando i lavori per i nuovi spogliatoi, la nuova tribuna e il rifacimento della pista di atletica. Lavori che, come da intese con la società sportiva Donatello, si concluderanno entro il 13 novembre».