Viveva a Canalutto di Torreano

E' morto l'artigiano caduto giovedì da un'impalcatura

L'uomo, 59 anni, aveva battuto violentemente la testa dopo un volo di 2 metri. Si trovava ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell'ospedale di Udine

L'ospedale di Udine (© Diario di Udine)

TORREANO – Non ce l’ha fatta Nicola Andresini, l’operaio di Canalutto di Torreano che giovedì scorso era caduto da un’impalcatura battendo violentemente la testa.

L’uomo è morto martedì all’ospedale di Udine, dove si trovava ricoverato in terapia intensiva dal giorno dell’incidente. Andresini, 59 anni, era un artigiano che stava lavorando alla ristrutturazione di una casa nella zona di Ipplis di Premariacco, per conto di una ditta di Tolmezzo.

Quella che sembrava essere una giornata di lavoro come tante, alla fine si è tramutata in una tragedia, con l’uomo che è caduto da un’altezza di 2 metri. Martedì il suo cuore ha cessato di battere: troppo gravi le ferite riportate a causa della caduta.