E' successo a mezzanotte

Tenta il suicidio ma i carabinieri lo salvano all'ultimo

Un 38enne di Trasaghis si era lanciato dal ponte di Braulins quando è stato afferrato da due militari dell'Arma

Il ponte di Braulins (© Massimo Monutti)

TRASAGHIS – Solo l’intervento tempestivo dei carabinieri ha permesso di salvare la vita a un 38enne di Trasaghis mentre si stava lanciando dal ponte di Braulins. Gli uomini dell’Arma sono riusciti, all’ultimo istante, ad afferrarlo per le gambe e le braccia mentre il 38enne si stava lanciando nel vuoto (il manufatto è alto 20 metri).

Il fatto è capitato nella notte tra lunedì e martedì attorno a mezzanotte. Un passante ha visto l’uomo seduto sul parapetto del ponte e ha subito avvertito i carabinieri, temendo il peggio. Una pattuglia del Norm si è precipitata da Tolmezzo e un’altra è arrivata da Gemona.

E’ stato un attimo e mentre l’uomo si lanciava nel vuoto, i carabinieri hanno avuto la prontezza di afferrarlo. Il 38enne è stato poi accompagnato all’ospedale di San Daniele per accertamenti.