Il punto con l'assessore

Turismo: dopo la crescita del 2016, si vuole fare ancora meglio nel 2017

È in fase di definizione con gli operatori il piano di promozione per il prossimo anno che vedrà la presenza di PromoTurismoFvg in una ventina di fiere e borse turistiche europee

(© )

UDINE - II record di arrivi e di presenze dei primi nove mesi del 2016 in Friuli Venezia Giulia sono un ulteriore stimolo a programmare le prossime tappe di promozione turistica per il 2017. «Le performance turistiche 2016 sono state e sono molto positive, ma non intendiamo fermarci qui: per questo abbiamo già avviato un confronto con gli operatori per replicare e possibilmente far crescere questi risultati nel 2017», afferma con soddisfazione il vicepresidente della Regione Friuli Venezia Giulia e assessore al Turismo, Sergio Bolzonello.
A confortare sono i dati degli arrivi e delle presenze in regione nei primi nove mesi dell'anno, che segnano rispettivamente +6,7% e +5,7% rispetto allo stesso periodo del 2015.
«La soddisfazione è ancora maggiore - continua Bolzonello - se si osserva che i dati di crescita sono distribuiti su tutto il territorio regionale, riguardando il mare, la montagna, le città d'arte e le città di business».
È in fase di definizione con gli operatori il piano di promozione per il 2017 che vedrà la presenza di PromoTurismoFvg in una ventina di fiere e borse turistiche europee, sia riservate agli operatori che aperte al pubblico.

Le fiere che vedranno il Fvg protagonista
Saranno molto intensi i primi mesi dell'anno, con la Vakantiebeurs di Utrecht dal 10 al 15 gennaio e la concomitante Ferienmesse di Vienna (12-15 gennaio), a cui seguirà dal 21 al 29 gennaio la Boot di Duesseldorf, espressamente dedicata alla nautica. Il mese si chiuderà con la Fespo di Zurigo dal 26 al 29 gennaio. Anche febbraio e marzo saranno ricchi di appuntamenti, in particolare la Holiday World a Praga (16-19 febbraio), Utazas di Budapest (2-5 marzo), un altro salone di nautica l'Austrian Boat Show a Tulln (2-5 marzo), nonché i classici appuntamenti a Berlino (ITB 8-12 marzo) e Mosca (MITT 14-16 marzo), due mercati primari per la nostra regione.
«I nostri mercati di riferimento - afferma ancora Bolzonello - hanno ulteriori margini di miglioramento, ma dobbiamo anche intensificare la promozione nelle aree che conoscono ancora poco il Fvg. Le nostre strategie prevedono nuove azioni rispetto alle tendenze emergenti del turismo, quelle nelle quali il turista vuole sentirsi protagonista, il trekking, il cicloturismo, la nautica da diporto, la vacanza in camper e negli agriturismi. Senza naturalmente trascurare l'enogastronomia».

La soddisfazione di PromoTurismoFvg
In Italia è stata programmata una decina di workshop, da Torino a Catania, Modena, Napoli, Firenze, tre dei quali, dedicati esclusivamente alle società sportive. Sempre in Italia sarà effettuato un roadshow destinato al grande pubblico che prevederà il lancio di un nuovo e innovativo format promozionale. PromoTurismoFvg sta inoltre lavorando a diverse azioni di co-marketing ed educational tour.
«I dati danno ragione al nostro lavoro - commenta il direttore marketing di PromoTurismoFvg, Bruno Bertero - e con le azioni di promozione che abbiamo impostato per il 2017 vogliamo incrementare l'interlocuzione con le diverse tipologie di buyer, puntare alla destagionalizzazione con il fondamentale aiuto dei privati per sviluppare ulteriormente i flussi turistici nelle aree strategiche».