I “nonni vigile”, esperti e nuovi, ricevuti a palazzo

Premiati i volontari della sicurezza in servizio nelle scuole della città

Nel corso dell’ultimo anno scolastico i volontari hanno dedicato quasi 700 ore di servizio al presidio degli attraversamenti pedonali delle scuole

Il gruppo di 'nonni' premiati (© Comune Ud)

UDINE - Per mesi, circa 700 ore per la precisione, hanno messo a disposizione gratuitamente il loro tempo presidiando le aree scolastiche e garantendo la sicurezza dei bambini all’entrata e all’uscita da scuola. Un contributo prezioso che l’amministrazione comunale ha voluto riconoscere in modo ufficiale anche quest’anno.
Ma non solo, perché oltre a premiare i volontari della sicurezza, noti ormai a tutti come i 'nonni vigile', il sindaco Furio Honsell, insieme con l'assessore alla Salute ed Equità Sociale, Simona Liguori, e il comandante Sergio Bedessi, hanno voluto invitare anche i nuovi volontari che da poco hanno preso servizio.

«Ho voluto ringraziarvi personalmente – ha detto loro il sindaco – perché avete svolto e sarete chiamati a svolgere ancora un servizio veramente prezioso per la comunità. Un’opera non solo di educazione stradale e civica, ma che ci ha anche permesso di ridurre la presenza della polizia locale nei plessi scolastici impiegando gli agenti in altre importanti aree di intervento».
Come ricordato, all’incontro, oltre ai già esperti volontari, che durante lo scorso anno hanno vigilato sulla sicurezza di bambini e famiglie negli attraversamenti pedonali di via Baldasseria, via Della Faula-via Massaua, via Padova, via Gorizia, viale Tricesimo, via Colugna e via S. Daniele, sono stati invitati anche i nuovi volontari che, in tempi più recenti, hanno aderito all’iniziativa e, dopo aver frequentato e superato uno specifico corso di formazione hanno iniziato il servizio con l’anno scolastico 2016-2017.

E così, al contingente formato da Elido Bassi, Claudio Cocetta, Maurizio Dutto, Giuseppe Guerrieri, Ignazio Marino, Maurizio Milanese, Francesco Giuseppe Raimondi e Bruno Ronco (alcuni di loro per motivi personali, quest’anno, hanno dovuto sospendere a malincuore la collaborazione), si aggiungono ora i tre nuovi volontari, Tullio Bizzocchi, Giorgio Fontanini e Luigi San Marco, per i quali il Comune ha acquisito tutte le dotazioni necessarie, come capi di vestiario dedicati ad alta visibilità e antipioggia, o le palette di segnalazione.
Palazzo D'Aronco ora auspica di potersi avvalere della collaborazione di ulteriori volontari da impiegare davanti alle scuole. Per questo motivo si ricorda che, per l’adesione, le richieste devono essere presentate nel mese di agosto e di febbraio di ogni anno. Per chi fosse interessato tutte le informazioni utili sono  disponibili sul sito della Regione Friuli Venezia Giulia a questo indirizzo internet: autonomielocali.regione.fvg.it/Polizia Locale e sicurezza/Volontari per la sicurezza.