'Associazione dei consiglieri regionali del Fvg

Ricostruzione del Friuli: gli atti della Segreteria generale straordinaria saranno messi in sicurezza

I componenti dell'associazione si mettono a disposizione della Regione per quanto possano essere utili sul piano ricognitivo e conoscitivo degli atti documentali

La sede del Consiglio regionale del Fvg (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE -  L'Associazione dei consiglieri regionali del Fvg esprime soddisfazione per la decisione assunta dalla Regione di mettere in sicurezza gli atti della Segreteria generale straordinaria per la ricostruzione del Friuli. L'iniziativa, sollecitata da tempo dalla stessa Associazione, rientra infatti tra quelle di cui si sono fatti carico la Regione e il Consiglio regionale per ricordare i 40 anni dal terribile sisma del '76.

Un patrimonio da conservare
L'importanza della norma con cui si sono decisi «il recupero e la valorizzazione della documentazione relativa alla ricostruzione» sta nel fare in modo che il patrimonio della Segreteria generale straordinaria non vada disperso, ma messo a disposizione di quanti, nel tempo, vogliano conoscere e approfondire quella che fu un'esperienza complessa sotto aspetti tanto operativi quanto gestionali, aspetti che all'epoca furono per buona parte innovativi e originali. L'Associazione tra i consiglieri regionali del Fvg, attraverso i suoi componenti che hanno vissuto l'esperienza legislativa del post terremoto del '76, si mettono a disposizione della Regione per quanto possano essere utili sul piano ricognitivo e conoscitivo degli atti documentali.