16 ottobre 2021
Aggiornato 23:00
Il Friuli è ben rappresentato

Capitale italiana della Cultura 2018: Aquileia tra le 10 finaliste

C'è anche Aquileia insieme ad Alghero, Comacchio, Erice, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Recanati, Settimo torinese, Trento. La proclamazione il 31 gennaio 2017

AQUILEIA - C'è anche Aquileia tra le 10 finaliste per diventare Capitale della Cultura 2018. Le altre città in lizza sono  Alghero, Comacchio, Erice, Ercolano, Montebelluna, Palermo, Recanati, Settimo torinese e Trento. Le finaliste sono state scelte all'unanimità dalla giuria presieduta da Stefano Baia Curioni tra le 21 città partecipanti.

Alla vincitrice verrà assegnato un contributo di 1 milione di euro e l'esclusione delle risorse investite nella realizzazione del progetto dal vincolo del patto di stabilità. Il titolo è stato istituito dalla legge Art Bonus sulla scia della vasta e virtuosa partecipazione di diverse realtà italiane al processo di selezione per individuare la Capitale europea della cultura 2019.

«Abbiamo ricevuto molte proposte di elevata qualità – riferisce il presidente Baia Curioni – a dimostrazione che le città candidate hanno saputo combinare insieme cultura, partecipazione e creazione di capitale sociale. È il segno che anche grazie alla Capitale italiana della Cultura la capacità di sviluppare progetti integrati è cresciuta su tutto il territorio nazionale»
La commissione audirà nel mese di gennaio le 10 finaliste, la Capitale italiana per il 2018 sarà proclamata martedì 31 gennaio alle ore 15.