La novità

Artisti di strada: il Comune vuole incentivare gli spettacoli

Il nuovo Regolamento della Polizia locale, all’articolo 19, dà la possibilità di esibirsi ad ‘artisti di strada e mestieri girovaghi’ nei luoghi di pubblico passaggio falle 10 alle 20, per un massimo di 60 minuti. L'assessore Venanzi spiega gli obiettivi dell'amministrazione

Un'artista di strada (© YouTube)

UDINE – Il nuovo Regolamento della Polizia locale, approvato a fine novembre dal Consiglio comunale di Udine, dà la possibilità agli artisti di strada di esibirsi liberamente. Anzi,ascoltando le parole dell’assessore Alessandro Venanzi, il Comune vuole incentivare questa forma artistica 'libera' con l’obiettivo di incrementare le occasioni di intrattenimento gratuito in centro. «Vorremmo creare un vero e proprio calendario on line dove gli artisti di strada possano iscriversi dando così modo a tutti di seguirli e partecipare ai loro spettacoli».

Il nuovo Regolamento, all’articolo 19, dà la possibilità di esibirsi ad ‘artisti di strada e mestieri girovaghi’ nei luoghi di pubblico passaggio falle 10 alle 20, per un massimo di 60 minuti (nello stesso luogo), senza l’utilizzo di strumenti di amplificazione fissi. Ovviamente il posizionamento non deve arrecare disturbo alle attività commerciali o ai pubblici esercizi esistenti. «Vediamo di buon occhio questo tipo di intrattenimento – aggiunge Venanzi – soprattutto quando fatto con un certo criterio e con una certa qualità. Ci sembra un’occasione per valorizzare gli artisti e creare un motivo di intrattenimento per la città. La musica è gioia. Il centro storico è anche questo!». Udine, in questo caso, è come Barcellona!