Annuale dossier

Qualità della vita secondo Il Sole 24 Ore: ottimi i risultati in Fvg

Gli analisti nell’effettuare l’indagine hanno utilizzato sei macro-indicatori che nel loro complesso offrono un quadro completo rispetto alla vivibilità della città italiane

Qualità della vita secondo Il Sole 24 Ore: ottimi i risultati in Fvg (© AdobeStock | violetkaipa)

FVG - Nuova indagine de Il Sole 24 Ore in merito alla qualità della vita (un dossier curato Rossella Cadeo, Roberto Del Giudice, Giuseppe Siciliano, Giacomo Bagnasco, Michela Finizio). Buoni i risultati per i quattro capoluoghi di provincia del Fvg: nona posizione per Udine, che si conferma in testa; a seguire Trieste al decimo posto, quindi Pordenone, al 17°, e a chiudere, in 19^ posizione Gorizia.

Balzi in avanti
Il quotidiano nella sua analisi evidenza un passo in avanti per tre dei capoluoghi (da cui rimane fuori Gorizia, che è stabile). Un balzo che appare particolarmente evidente per Pordenone (in cui la differenza di posizione rispetto all’anno precedente è pari a 43) e Trieste (caso in cui l’avanzamento lo stesso indice è pari a 24). In quanto a Udine, la differenza è pari a 9 posizioni.

Quali i dati analizzati
Gli analisti nell’effettuare l’indagine hanno utilizzato sei macro-indicatori che nel loro complesso offrono un quadro completo rispetto alla vivibilità della città italiane. In particolare sono stati analizzati: affari, lavoro e innovazione; ambiente, servizi e welfare; cultura, tempo libero e partecipazione; demografia, famiglia, integrazione; giustizia, sicurezza, reati; reddito, risparmi e consumi.

Il commento di Serracchiani
«Pordenone, Udine, Trieste e Gorizia sono tra le prime venti province in Italia per qualità della vita, e questo è motivo di soddisfazione». Lo ha affermato la presidente del Friuli Venezia Giulia Debora Serracchiani.  «Queste posizioni non si conquistano in un giorno né in poche settimane - ha spiegato Serracchiani - ma con un assiduo lavoro sul territorio e sapendo far fruttare al meglio le sinergie con le altre Istituzioni, a cominciare dalla Regione. Grazie dunque a tutti i sindaci e amministratori locali che nel corso del 2015 hanno contribuito a consolidare e far crescere in modo omogeneo la qualità della vita nei nostri territori: il Friuli Venezia Giulia - ha concluso - è complessivamente un sistema che funziona».