I visitatori nel 2016 sono stati 2,5 milioni

L'Outlet di Palmanova cresce e progetta una nuova area per i bimbi

Crescono affluenza (12%) e fatturato (+10%). I lavoratori impiegati sono 563, la maggior parte ha un contratto a tempo indeterminato

Nuova area giochi all'Outlet (© Outlet)

AIELLO – Il Palmanova Outlet Village chiude il 2016 con un totale di 2 milioni e mezzo di visitatori, attratti dall’offerta variegata di oltre 90 negozi di marca. Dati importanti, che confermano il trend di crescita dell’outlet friulano e la sua forte internazionalità: il bacino d’utenza, infatti, è composto quasi per il 40% da stranieri, provenienti in buona parte da Croazia, Slovenia, Serbia e Austria. In aumento anche visitatori provenienti dalla Germania, Russia, Montenegro. Crescono il fatturato (+10% vs 2015) e l’affluenza (+12%), con un altissimo tasso di conversione acquirenti-visitatori.

I lavoratori sono più di 500
L’offerta commerciale del Palmanova Outlet, che si configura come una delle principali realtà economiche dell’area su cui opera, è uno dei maggiori punti di forza. Interessanti i dati relativi alla struttura e al suo impatto sul territorio. Il Village rappresenta una positiva conferma dal punto di vista occupazionale, con oltre 500 lavoratori impiegati, ai quali si sommano una cinquantina di collaboratori generici (addetti alla vigilanza, alla sorveglianza, all’Infopoint, alle pulizie) e lo staff di direzione, per un totale di oltre 560 dipendenti. Sono rappresentati 99 Comuni: la maggior parte dei dipendenti arriva da Cervignano del Friuli (11,76%), seguito da Palmanova (8,11%), Udine (6,09%), San Giorgio di Nogaro (4,06%), Bagnaria Arsa e Gonars (3,85%). Dal punto di vista contrattuale, su un totale di 563 dipendenti, il 58,62% ha un contratto a tempo indeterminato, il 31,64% ha un contratto a tempo determinato, il 3,25% ha un apprendistato e il 6,49% ha un contratto di tipo altro (stage, tirocinio, sostituzione maternità, voucher).

Una nuova area giochi e nuovi negozi
Il Palmanova Outlet Village, che si conferma una delle realtà più dinamiche e attive del territorio, sta dedicando sempre maggiore attenzione anche ai servizi offerti ai visitatori. A tale proposito, entro il mese di febbraio, sarà inaugurata una nuova area giochi (ingresso C - davanti al punto vendita Adidas) a misura di famiglie, nell’ottica di offrire un servizio aggiuntivo alla clientela.
Il 2016 ha visto numerose nuove aperture con l’introduzione di brand posizionanti e di respiro internazionale. 346 Madison è un brand legato allo storico marchio americano Brooks Brothers, caratterizzato da uno stile elegante, tradizionalista e impeccabile, mentre Yes Zee, nato come Essenza, marchio italiano conosciuto nel settore denim, si rivolge a una clientela giovane e attenta alle nuove tendenze. Lo store AnnaRitaN è un punto vendita dedicato a una donna moderna, raffinata e di carattere. General Store, invece, ha ampliato la propria proposta grazie all’inserimento del brand Timberland. Gaudì è un brand dallo stile glamour, giovane e di tendenza, mentre lo store dedicato agli accessori Fedon è sinonimo di cultura dell’eccellenza e di autentico made in Italy. L’8 dicembre è stato inaugurato lo store Gutteridge, dedicato all’abbigliamento maschile, ed è prossimo all’apertura Well Done Burger, una nuova ristorazione con il progetto di hamburgeria gourmet. Nella prima metà del 2017 sono previste nuove ed importanti aperture.

In progetto un ampliamento della struttura
È attualmente al vaglio della proprietà il progetto di ampliamento (9.000 metri quadrati e 35 nuovi store), che significherebbe nuovi posti di lavoro, con inevitabili effetti positivi su tutto il territorio.