La decisione della giunta

Casa: dalla Regione 2 milioni di euro per progetti su abitare e disabilità

I fondi andranno all'Istituto Rittmeyer di Trieste, all'Anffas di Pordenone e a Progetto autismo Fvg. Il commento dell'assessore Santoro

L'assessore Santoro (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - L'approvazione notturna della legge di stabilità 2017 'regala' alle associazioni che si occupano di disabili oltre 2 milioni di euro. 

All'Istituto regionale Rittmeyer per i ciechi di Trieste andrà un contributo straordinario di 950.000 euro per lavori urgenti di recupero di un immobile destinato ad 'abitazione per la vita in autonomia' con riqualificazione funzionale ed adattamento alle esigenze delle persone con disabilità visiva.
Un contributo straordinario di 570.000 è previsto, invece, per l'Anffas onlus-Associazione nazionale famiglie di persone con disabilità intellettiva e/o relazionale di Pordenone per lavori di realizzazione di nuovo edificio da destinare ad un progetto innovativo di abitazione sociale a favore delle persone disabili in condizione di gravità, con la realizzazione di sette appartamenti/unità abitative e spazi di vita collettiva.
L'associazione Progetto autismo Fvg onlus di Udine riceverà, infine, un contributo straordinario di 650.000 euro per la realizzazione di una struttura polifunzionale con residenzialità innovativa per soggetti autistici, con il ricavo di otto alloggi a Feletto Umberto.

«Con questi 2.170.000 euro - afferma Santoro - diamo gambe a progetti che dimostrano il forte spirito innovativo della riforma delle politiche abitative di inizio anno. Si tratta di iniziative approvate dai Tavoli territoriali della casa, istituiti con la legge 1/2016, e che affrontano progetti innovativi sull'abitare e la disabilità».