Attivitą della pubblica amministrazione

Approvato lo schema di statuto dell'Autoritą unica servizi idrici e rifiuti

E' stato fatto un passo in avanti verso la gestione ottimale e condivisa delle risorse idriche, la raccolta e smaltimento coordinato dei rifiuti, la razionalizzazione della spesa e il miglioramento del servizio

Sessione della Giunta regionale in corso (© Regione Friuli Venezia Giulia)

UDINE - La Giunta regionale ha approvato lo schema di statuto della Ausir, Autorità unica per i servizi idrici e i
rifiuti, a cui partecipano obbligatoriamente tutti i Comuni del Friuli Venezia Giulia per l'esercizio associato delle funzioni.
«Per questi due importanti settori di attività della pubblica amministrazione la Ausir sarà l'ente di governo dell'Ambito
territoriale ottimale (Ato), ovvero del territorio dell'intero Friuli Venezia Giulia; in questo modo si compie un deciso passo avanti verso la gestione ottimale e condivisa delle risorse idriche e si favorisce la raccolta e smaltimento coordinata dei rifiuti, perseguendo nel contempo l'obiettivo di razionalizzare la spesa e rendere ai cittadini un servizio sempre migliore»
, spiega l'assessore regionale all'Ambiente e energia, Sara Vito.

La Giunta regionale ha preso atto delle richieste di modifica allo statuto che erano pervenute nelle scorse settimane da parte dei componenti della cabina di regia, della quale fanno parte l'assessore regionale all'Ambiente ed energia, il direttore centrale Ambiente ed energia e i presidenti delle consulte d'Ambito territoriale ottimale (Ato).
«Lo schema di statuto approvato dalla Giunta vuole essere un contributo dell'Amministrazione all'efficacia dell'avvio
dell'Ausir ma prima della stesura definitiva, sarà sottoposto alla valutazione dei sindaci»
, spiega Vito aggiungendo che «con questo provvedimento e nel rispetto del cronoprogramma che l'Amministrazione regionale si era dato, continua il percorso avviato verso l'entrata in vigore dell'Autorità unica».