Raccolta tempestiva di informazioni

Arpa, i dati sulle bonifiche di amianto saranno tracciati sul web

Un nuovo applicativo web consentirà l'invio telematico dei dati, così da non dover più compilare moduli cartacei e semplificare gli adempimenti burocratici. Sarà inoltre possibile acquisire informazioni relative alla salute dei lavoratori ed altri dati di carattere ambientale

Le ditte interessate al nuovo applicativo web potranno accreditarsi al servizio che entrerà in funzione a partire da gennaio 2017 (© Adobe Stock)

UDINE - È stato presentato a Udine, nell'auditorium della Regione, un nuovo applicativo web che, come riporta una nota dell'Arpa, consente l'invio telematico alle Pubbliche amministrazioni dei dati relativi alle bonifiche dell'amianto. Per la Regione e per l'Arpa, che ha collaborato attivamente nella realizzazione del progetto, si tratta di un'innovazione molto importante che consente di semplificare gli adempimenti burocratici.

Le imprese che effettuano bonifiche di manufatti contenenti fibre d'amianto operanti sul territorio regionale non dovranno più compilare moduli cartacei. Parallelamente, si legge sempre nella nota Arpa, le istituzioni potranno acquisire tempestivamente per via telematica tutti i dati delle bonifiche già effettuate, dalla georeferenziazione dei cantieri di bonifica al quantitativo di amianto rimosso. Sarà inoltre possibile acquisire informazioni relative alla salute dei lavoratori ed altri dati di carattere ambientale.

L'applicativo web è stato predisposto da Insiel in collaborazione con le Aziende sanitarie, la direzione regionale Ambiente e l'Agenzia regionale per la protezione dell'ambiente.
Nei prossimi giorni tutte le ditte interessate potranno accreditarsi al servizio, che sarà operativo a partire dal primo
gennaio 2017.