Punti di vista e proposte dai più giovani

Varato il nuovo consiglio comunale dei ragazzi

Nella rinnovata assemblea siedono 30 neoconsiglieri, 16 maschi e 14 femmine, in rappresentanza di cinque istituti comprensivi e dell'educandato Uccellis

UDINE - «Quella del consigliere comunale è un’attività sterminata e affascinante, cercate di svolgerla con curiosità, senso del dovere e della collettività. Quest’esperienza vi permetterà di toccare con mano i valori su cui si regge la nostra democrazia e pertanto ringrazio i genitori e gli insegnanti delle scuole cittadine per la sensibilità dimostrata collaborando attivamente a questa importante iniziativa di educazione alla cittadinanza». Con questo incoraggiamento il sindaco di Udine, Furio Honsell, ha voluto augurare buon lavoro ai 30 nuovi componenti del Consiglio comunale dei ragazzi, che si è insediato ufficialmente con la prima seduta nella sala del Consiglio di palazzo D’Aronco. Una cerimonia a cui hanno preso parte anche l’assessore all’Educazione, Sport e Stili di Vita, Raffaella Basana, e il consigliere comunale Federico Filauri. «Questo momento – commenta l’assessore Basana – rappresenta un’occasione importante per stimolare e sostenere l’attenzione e l’impegno dei bambini e dei ragazzi nei confronti della società in cui vivono. Allo stesso tempo – conclude – per l’amministrazione rappresenta un importante strumento di ascolto di bisogno dei più piccoli attraverso il loro stesso coinvolgimento attivo».

I 30 neoconsiglieri
I 30 neo consiglieri, 16 maschi e 14 femmine, sono: Ridhi Bettuzzi e Luca Favaro della scuola primaria Fruch, Alliova Nidal e Davide Faggin della scuola secondaria di primo grado G.B. Tiepolo (Istituto comprensivo I); Giada Perrone della scuola primaria P. Zorutti, Joshua Cantarutti, Alice Visentini, Emilia Tato e Melissa Vogrig della scuola secondaria di primo grado P. Valussi (Istituto comprensivo II); Giulia Zannini della scuola primaria E. De Amicis e Francesco Barbiera, Caterina Del Mestre e Sofia Poli della scuola primaria 4 Novembre (Istituto comprensivo III); Leonardo Tesolin della scuola primaria A. Zardini, Samuele Antonutti, Mohamet Bo, Sofia Visentin e Lorenzo Bettin della scuola primaria Alberti, Sara Mazzone e Antonino Napoli della scuola secondaria di primo grado E. Fermi (Istituto comprensivo IV); Giuseppe Pelle della scuola primaria E. Girardini, Patrik Buneci e Andrea Nghu della scuola primaria Friz, Sara Gorassini e Alessandro Battoia della scuola secondaria di primo grado G. Marconi, Aurora Ceresa e Andrea Molinari della scuola secondaria di primo grado Bellavitis (Istituto comprensivo VI); Martina Goberti e Alessandro Bulfone della scuola secondaria di primo grado educandato statale collegio Uccellis.

La prima seduta
Questa prima seduta ha permesso ai neoeletti consiglieri di conoscersi e di avviare un primo confronto su diverse tematiche. Temi che dovranno essere approfonditi nel corso delle prossime sedute del Consiglio per diventare argomento dei forum, le assemblee allargate alla partecipazione delle scuole cittadine create per ascoltare e raccogliere i punti di vista e le proposte dei cittadini più giovani. Le idee e i suggerimenti presentati saranno poi discussi con gli amministratori e i tecnici comunali.